F1 GP Cina 2017, Raikkonen: “Ho perso troppo nel primo settore”

E’ un Kimi Raikkonen non soddisfatto, quello che si presenta ai giornalisti per commentare l’esito delle qualifiche di Shanghai, le seconde della stagione. Il finlandese della Ferrari ha confermato il 4° posto ottenuto anche a Melbourne, pur se con un gap da Hamilton sensibilmente ridotto (+0.462 in luogo di +0.845). Kimi si è detto scontento soprattutto nel T1, il settore dove la sua SF70-H ha incontrato più difficoltà.

Kimi Raikkonen partirà in 4° posizione, come già avvenuto in Australia due settimane fa (foto da: facebook.com/ScuderiaFerrari)

Ci manca ancora qualcosa nel T1 e questo mi ha fatto perdere un sacco di tempo, che poi non sono riuscito a recuperare” – spiega il finnico – “Non siamo ancora dove vorremmo essere, anche se la macchina non è male. Possiamo ancora migliorare in alcuni punti, ma non era facile, non avendo potuto provare ieri“.

Kimi, quindi, svela il motivo di quel rientro in pista alla fine della Q2, con passaggio alla fase successiva già ampiamente acquisito: “Avevamo ancora a disposizione delle gomme e abbiamo deciso di tornare in pista per valutare il comportamento della vettura. E alla fine sono anche riuscito a migliorarmi“.

La gara di domani è una vera incognita: “Se dovessero esserci condizioni di bagnato, non so proprio cosa succederà” – afferma Raikkonen – “Non abbiamo mai girato in quelle condizioni, nemmeno ieri. Dovremo tirare ad indovinare e fare il nostro meglio. Poi vedremo quale sarà il meteo e cosa accadrà“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo