F1 GP Belgio 2020: Orari e Dove Vederlo in diretta TV e Streaming

Non c’è pausa per la F1, in quanto dopo un weekend di stop si ricomincia con il GP del Belgio 2020, il primo di tre Gran Premi che avranno luogo un weekend dopo l’altro. Lewis Hamilton ha già messo un’importante ipoteca sul settimo titolo sia Piloti che Costruttori. Vediamo se l’inglese riuscirà a dominare anche in questa occasione. Nel frattempo, ecco qualche informazione su dove seguire il Gran Premio del Belgio e qualche informazione relativa ad uno dei circuito più belli del Mondiale.

Il più noto e spettacolare punto del circuito di Francorchamps, la Eau Rouge Radillon. Fonte: Wikipedia

La stagione 2020 sembra già decisa, con i due piloti Mercedes che fanno impietosamente incetta di vittorie e secondi posti. L’unico che sembra poter tentare di rincorrerli è un coraggioso e testardo Max Verstappen. Il pilota olandese, infatti, sta spingendo la sua RB16 di ottima fattura oltre il limite, sfruttando al massimo le potenzialità della vettura ed il proprio talento con l’obiettivo di arginare il più possibile questo predominio assoluto della casa di Stoccarda. Questo circuito, però, è pieno di magie, di curve mozzafiato e dislivelli interessanti, passati alla storia proprio per quella commistione di pericolo e attrazione che fa sì che trionfi il talento dei migliori.

In questo teatro di colpi di scena, l’anno scorso Charles Leclerc ha conquistato la prima vittoria in assoluto della sua carriera, una vittoria che ha dedicato all’amico Hubert,pilota di F2 deceduto il giorno prima a seguito di un incidente in gara. La SF1000 sembra che non riuscirà a fornirgli i mezzi necessari per ripetersi però a Spa può davvero accadere di tutto.

F1, GP del Belgio 2020: Il Circuito

L’attuale configurazione del GP del Belgio. Fonte: Wikipedia

Nome: Circuit de Spa- Francorchamps

Località: Francorchamps, vicino Spa

Lunghezza tracciato: 7.004 m

Numero di curve: 19

Record: 1’46″286, Valtteri Bottas, Mercedes W09

Siamo alla 75° edizione del GP del Belgio 2020. Ogni edizione si è sempre tenuta nel Circuit International di Spa, vicino al comune di Francorchamps, nelle Ardenne. Lì vicino, più a nord si trova Liege, al confine fra il Belgio e l’Olanda. Il circuito di Francorchamps è stato costuiro nel 1922 ed è stato inaugurato nel 1924 con una graa che venne vinta dall’Alfa Romeo di Antonio Ascari. All’epoca, il circuito aveva l’impressionante lunghezza di 14,9 km e conservava una forma simil-triangolare.

Ciò che conquista di questa pista è la sua conformazione, composta da curve impressionanti, che si uniscono ad un dislivello del suolo che porta a calarsi in picchiata a 300 km/h su un rettilineo. é qui che esce la vera natura del pilota, il suo talento e la sua spregiudicatezza, nell’affrontare un circuito del genere, uno che ad oggi ha mantenuto intatto il fascino incrementando la sicurezza, ma che era davvero uno dei più pericolosi al mondo.

Alla fine degli Anni Trenta è avvenuta la prima modifica, volta a rendere la pista ancora più adrenalinica. La curva lenta dell’Ancienne Douane è stata sostituita da quello che sarà il marchio distintivo di Spa, una delle curve più elettrizzanti del mondo, la Eau Rouge- Radillon. La pista, tuttavia, era nota per la propria pericolosità e verso la fine degli anni Sessanta, il GPDA (il consiglio dei piloti) ha optato per l’abbandono di Spa. Solo Negli Anni ’80 si torna a correre qui con la F1, la prima gara nel 1983 vinta da Alain prost su Renault, ma solo dopo che duratnte gli anni Settanta si era provveduto a modificare iltracciato, creando una bretella che unisce due sezioni del circuito originario e le curve Bus Stop. Ad oggi, quindi, il tracciato è decisamente più sicuro ma non per questo meno affascinante. Nel 1985 l’appuntamento a Spa diventa stabile, per la gioia dei piloti futuri come Max Verstappen e Kimi Raikkonen, dei grandi estimatori di questa pista.

Salite in auto con noi per un giro in quel di Spa. Partiamo con un tornantino a sinistra, il Source, che ci porta a prendere velocità e scollinare a strapiombo sulla Eau Rouge Radillon, un set di curve sinsitra-destra-sinistra, seguita da una forte salita. Arriviamo sul rettilineo Kemel, seguito da curve a “s” Les Combes, seguite dalla curva Malmedy ,a destra. A questo punto procediamo con un allungo in discesa che porta alla Rivage, con una staccata davvero complicata in discesa, particolarmente insidiosa in condizioni di bagnato. Ora acceleriamo e finiamo sulla curva a sinistra Bruxelles, la quale ci conduce direttamente sulla doppia curva a sinistra Puhon, a cui fa seguito un rettilineo, che conduce ad un’altra curva a “s”, seguita da due curve a destra a 90° per andare in velocità sulla Blanchimont, una curva da percorrere a 300 km/h. Non è ancora finita, c’è ancora una staccata che ci attende prima di raggiungere il traguardo,si tratta della Bus Stop, lenta sulla destra e a sinistra in salita, prima di raggiungere l’agognato traguardo.

GP del Belgio 2020: dove e quando vederlo

Come sempre, affidatevi a Sky Sport oppure per le differite a TV8. Gli orari , essendo in Europa, non cambiano.

Venerdì 28 agosto
Libere 1: 11:00-12:30
Libere 2: 15:00-16:30

Sabato 29 agosto
Libere 3: 12:00-13:00
Qualifiche: 15:00-16:00

Domenica 30 agosto
Gara: 15:10

TV8, differita
Sabato 29 agosto
Qualifiche: 18:00-19:00

Domenica 30 agosto
Gara: dalle 18:00

Albo D’Oro

(1950) – Spa-Francorchamps – Juan Manuel Fangio (ARG, Alfa Romeo)

(1951) – ” ” – Nino Farina (ITA, Alfa Romeo)

(1952) – ” ” – Alberto Ascari (ITA, Ferrari)

(1953) – ” ” – Alberto Ascari (ITA, Ferrari)

(1954) – ” ” – Juan Manuel Fangio (ARG, Maserati)

(1955) – ” ” – Juan Manuel Fangio (ARG, Mercedes-Benz)

(1956) – ” ” – Peter Collins (GBR, Ferrari)

(1958) – ” ” – Tony Brooks (GBR, Vanwall)

(1960) – ” ” – Jack Brabham (AUS, Cooper-Climax)

(1961) – ” ” – Phil Hill (USA, Ferrari)

(1962) – ” ” – Jim Clark (GBR, Lotus-Climax)

(1963) – ” ” – Jim Clark (GBR, Lotus-Climax)

(1964) – ” ” – Jim Clark (GBR, Lotus-Climax)

(1965) – ” ” – Jim Clark (GBR, Lotus-Climax)

(1966) – ” ” – John Surtees (GBR, Ferrari)

(1967) – ” ”  – Dan Gurney (USA, Eagle-Weslake)

(1968) – ” ” – Bruce McLaren (NZL, McLaren-Ford)

(1970) – ” ” – Pedro Rodriguez (MEX, BRM)

(1972) – Nivelles – Emerson Fittipaldi (BRA, Lotus-Ford)eADV

(1973) – Zolder – Jackie Stewart (GBR, Tyrrell-Ford)

(1974) – Nivelles – Emerson Fittipaldi (BRA, McLaren-Ford)

(1975) – Zolder – Niki Lauda (AUT, Ferrari)

(1976) – ” ” – Niki Lauda (AUT, Ferrari)

(1977) – ” ” – Gunnar Nilsson (SWE, Lotus-Ford)

(1978) – ” ” – Mario Andretti (USA, Lotus-Ford)

(1979) – ” ” – Jody Scheckter (SAF, Ferrari)

(1980) – ” ” – Didier Pironi (FRA, Ligier-Ford)

(1981) – ” ” – Carlos Reutemann (ARG, Williams-Ford)

(1982) – ” ” – John Watson (GBR, McLaren-Ford)

(1983) – Spa-Francorchamps – Alain Prost (FRA, Renault)

(1984) – Zolder – Michele Alboreto (ITA, Ferrari)

(1985) – Spa-Francorchamps – Ayrton Senna (BRA, Lotus-Renault)

(1986) – ” ” – Nigel Mansell (GBR, Williams-Honda)

(1987) – ” ” – Alain Prost (FRA, McLaren-TAG Porsche)

(1988) – ” ” – Ayrton Senna (BRA, McLaren-Honda)

(1989) – ” ” – Ayrton Senna (BRA, McLaren-Honda)

(1990) – ” ” – Ayrton Senna (BRA, McLaren-Honda)

(1991) – ” ” – Ayrton Senna (BRA, McLaren-Honda)

(1992) – ” ” – Michael Schumacher (GER, Benetton-Ford)

(1993) – ” ” – Damon Hill (GBR, Williams-Renault)

(1994) – ” ” – Damon Hill (GBR, Williams-Renault)

(1995) –  ” ” – Michael Schumacher (GER, Benetton-Renault)

(1996) – ” ” – Michael Schumacher (GER, Ferrari)eADV

(1997) – ” ” – Michael Schumacher (GER, Ferrari)

(1998) – ” ” – Damon Hill (GBR, Jordan-Mugen Honda)

(1999) – ” ” – David Coulthard (GBR, McLaren-Mercedes)

(2000) – ” ” – Mika Hakkinen (FIN, McLaren-Mercedes)

(2001) – ” ” – Michael Schumacher (GER, Ferrari)

(2002) – ” ” – Michael Schumacher (GER, Ferrari)

(2004) – ” ” – Kimi Raikkonen (FIN, McLaren-Mercedes)

(2005) – ” ” – Kimi Raikkonen (FIN, McLaren-Mercedes)

(2007) – ” ” – Kimi Raikkonen (FIN, Ferrari)

(2008) – ” ” – Felipe Massa (BRA, Ferrari)

(2009) – ” ” – Kimi Raikkonen (FIN, Ferrari)

(2010) – ” ” – Lewis Hamilton (GBR, McLaren-Mercedes)eADV

(2011) – ” ” – Sebastian Vettel (GER, Red Bull-Renault)

(2012) – ” ” – Jenson Button (GBR, McLaren-Mercedes)

(2013) – ” ” – Sebastian Vettel (GER, Red Bull-Renault)

(2014) – ” ”  – Daniel Ricciardo (AUS, Red Bull-Renault)

(2015) – ” ” – Lewis Hamilton (GBR, Mercedes)

(2016) – ” ” – Nico Rosberg (GER, Mercedes)eADV

(2017) – ” ” – Lewis Hamilton (GBR, Mercedes)

(2018) – ” ” – Sebastian Vettel (GER, Ferrari)

(2019) – ” ” – Charles Leclerc (MCO, Ferrari)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€