F1 GP Azerbaijan 2019, Risultati PL1: Leclerc davanti, in una sessione durata solo 11 minuti

E’ partito decisamente con il piede sbagliato il weekend del Gran Premio d’Azerbaijan 2019. La prima sessione di prove libere è infatti durata all’incirca 11 minuti, a causa di un inconveniente non di poco conto occorso a George Russell. A circa due terzi del rettilineo che da curva 2 porta a curva 3, la Williams del rookie britannico ha centrato un tombino che era stato alzato poco prima dalla Ferrari di Charles Leclerc.

Il momento nel quale la Williams di George Russell va a perdere svariati pezzi, dopo esser finita su un tombino rialzato. Questo problema ha spinto i commissari a sospendere le PL1 di Baku dopo poco più di 10 minuti (foto da: twitter.com/F1)

Ad alta velocità, i danni sulla FW42 di Russell sono stati ingenti, costringendo in primis il pilota ad accostare subito dopo l’impatto. Le prime analisi svolte dal team inglese hanno evidenziato non solo seri danni a fondo e scocca, ma anche al motore della monoposto #63. Russell, quindi, non prenderà parte alla seconda sessione di libere e, visti i grossi problemi della Williams, sorge forte il dubbio sul se l’inglese potrà esserci nel resto del weekend.

Tutto ciò ha spinto la direzione gara a sospendere definitivamente la sessione, mandando in pista tutti i marshall disponibili per controllare i circa 300 tombini che ‘affollano’ i 6.003 metri del tracciato della capitale azera. Come se non bastasse, però, c’è stato anche un problema da ‘Oggi le comiche’ con il carro attrezzi che portava la Williams ai box. Nel tornare ai box, ha urtato con la gru contro la parte inferiore di un ponte posto poco prima della pit-lane; un impatto che ha reso inservibile la gru stessa, dovendo far intervenire un muletto per posare a terra la Williams incidentata.

Charles Leclerc, in quel poco tempo che si è potuto girare in pista a Baku prima della bandiera rossa, ha ottenuto il miglior tempo delle PL1 (foto da: twitter.com/ScuderiaFerrari)

Per quanto riguarda la pista, c’è chiaramente ben poco da dire. Gli unici due tempi cronometrati sono stati realizzati dai due ferraristi, scesi subito sul tracciato per testare le tante novità portate qui in Azerbaijan, per tentare di dare una svolta alla stagione, partita decisamente male. Il più veloce, con un 1:47.497, è stato Charles Leclerc, precedendo Sebastian Vettel (1:49.598), entrambi su mescola media ed entrambi con 5 giri completati a testa. Riguardo agli altri, buona parte ha completato appena l’installation lap; altri ancora, come i Mercedes, nemmeno quello.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo