F1 GP Azerbaijan 2019, le dichiarazioni del giovedì di Verstappen e Gasly

La Red Bull ha vissuto momento di intensità opposta a Baku, da quando è sede del Gran Premio d’Azerbaijan. Nel 2017, dopo una gara rocambolesca come poche, a spuntarla fu l’attuale pilota della Renault, Daniel Ricciardo; lo scorso anno, invece, proprio il nativo di Perth e Max Verstappen furono protagonisti di un chiacchierato incidente alla prima staccata, al culmine di un lungo duello. Riguardo l’edizione 2019, sia l’olandese che soprattutto Pierre Gasly sperano in un buon risultato.

Max Verstappen e Pierre Gasly, durante una diretta web nel giovedì di Baku (foto da: youtube.com)

Partiamo con Max Verstappen. “Questa è una gara interessante, perché si disputa su un circuito cittadino e, di solito, si vuole correre con molto carico” – spiega l’olandese – “A causa dei lunghi rettilinei presenti tra le curve di Baku, si deve trovare un compromesso; il che significa che si ha poca aderenza in pista ed è facile perdere grip. In generale, comunque, è un circuito che mi piace. Trovo molto divertente guidarvi”.

L’area che preferisco è quella del castello, molto stretta ma anche ideale per le foto, essendo davvero suggestiva” – aggiunge Verstappen – “Baku è una pista che favorisce i sorpassi a causa del lungo rettilineo e soprattutto della zona DRS; quindi è sempre un weekend entusiasmante e possono succedere molte cose. È un grande spettacolo e spero che la gara di quest’anno si riveli positiva per noi“.

Ecco quindi le dichiarazioni di Pierre Gasly: “Non è mai facile guidare su circuiti come questo, perché c’è molto meno margine di errore. Questo ti dà più adrenalina, sicuramente positiva per noi piloti. La pista è molto bella e abbastanza tecnica. Ha il rettilineo più lungo della stagione, il che regala molte opportunità di sorpasso e garantisce tanto spettacolo in gara la domenica“.

Qui ho bei ricordi. In Formula 2, ad esempio, cominciai la gara in ultima posizione; riuscii a rimontare e negli ultimi due giri ebbi una bella lotta con Antonio Giovinazzi per la seconda posizione” – racconta quindi l’ex Toro Rosso – “Per quanto mi riguarda, in questo momento sento che le cose stanno andando verso la direzione giusta. E’ stato bello fare il giro più veloce in Cina, quindi vediamo cosa possiamo fare questo weekend“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo