F1 GP Austria 2020, Risultati Qualifiche: Bottas beffa Hamilton, 3° Verstappen. Disastro Ferrari

La prima pole dell’anno va a Bottas, che per 12 millesimi si piazza avanti a Hamilton. Seconda fila con Verstappen e un bravissimo Norris. Sprofondo Ferrari: Leclerc 7°, Vettel 11°

Valtteri Bottas si è preso la pole al Red Bull Ring, e partirà davanti nel Gran Premio d’Austria di domani, prima prova del Mondiale 2020. Il finlandese ottiene la 12° pole in carriera (195° per la Mercedes) grazie ad un 1:02.939, che gli vale anche il record della pista austriaca; pole ottenuta nonostante un lungo fuoripista in curva 4 nell’ultimo tentativo di Q3. Sotto l’1:03 anche Lewis Hamilton, che paga l’inezia di 12 millesimi al compagno di box, per l’ennesima prima fila tutta Mercedes.

Distacchi pesanti per tutti gli altri. La seconda fila vede Max Verstappen, Red Bull (+0.538), affiancato da uno strepitoso Lando Norris, McLaren (+0.687); l’olandese è l’unico dei primi 10 che partirà domani con la mescola media. Terza fila per Alexander Albon, con la seconda RB16, e per Sergio Perez, Racing Point, con lo stesso tempo (+0.929). Male, malissimo la Ferrari: Charles Leclerc è 7° (+0.984), con il futuro compagno di box Carlos Sainz Jr., McLaren (+1.032), in quarta fila; Sebastian Vettel deve addirittura subire l’onta dell’eliminazione in Q2, scattando domani 11°.

Pole #12 in carriera per Valtteri Bottas (foto da: twitter.com/F1)

In quinta fila troveremo Lance Stroll, Racing Point (+1.090), e Daniel Ricciardo, Renault (+1.300), il cui ultimo tentativo è stato danneggiato dalle bandiere gialle esposte per l’uscita di pista di Bottas. In sesta fila con Vettel ci sarà Pierre Gasly (AlphaTauri), mentre Daniil Kvyat (AlphaTauri) e Esteban Ocon (Renault) si accomoderanno in settima. Ottava fila dello schieramento tutta Haas, con Romain Grosjean davanti a Kevin Magnussen. In nona George Russell (Williams) ed Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo); in decima Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) e Nicholas Latifi (Williams).

F1 GP AUSTRIA 2020, CRONACA Q1

Le prime qualifiche stagionali partono con cielo sereno e caldo estivo. I primi a lasciare i box sono le due Haas e le Williams: Giovinazzi si piazza al comando (1:05.478), seguito a ruota da Raikkonen (+0.091), mentre scende in pista anche Stroll con l’attesa Racing Point. Russell si piazza in 3° posizione (+0.114), con Stroll che scala facilmente la classifica (1:04.678). Sul tracciato anche Ferrari e Red Bull, mentre aspettano qualcosa in più i piloti di Mercedes e Renault.

Arriva Verstappen, in 1:04.326, seguito da Norris, Gasly ed Albon; ma Sainz s’installa al 2° posto (+0.211), 6 millesimi avanti a Perez. Vettel è 4° a 228 millesimi dall’olandese, mentre più indietro Leclerc (9°). Ora tocca ai due grandi favoriti: Bottas transita in 1:04.553, salendo in 4° posizione, Hamilton solo 12°. In 11° e 12° posizione momentanea le due Renault; abortisce il secondo tentativo Vettel, largo alla Bosch Kurve. A 6′ dalla fine, virtualmente out Raikkonen, Magnussen, Russell, Grosjean e Latifi.

Risale Hamilton, che si ferma a poco più di un decimo da Verstappen (+0.109). Tra i piloti che tornano in pista per evitare problemi e un’eventuale eliminazione, tra i primi c’è Stroll, al momento solo 10°; il canadese va addirittura al comando (1:04.309). Ritornano in pista praticamente tutti. Bandiera scacchi: salutano la compagnia Magnussen, Russell, Giovinazzi (nella ghiaia alla Bosch), Raikkonen e Latifi. Verstappen si riprende il miglior tempo (1:04.024), davanti alle Mercedes, a Stroll, Leclerc, Sainz, Perez e Vettel.

F1 GP AUSTRIA 2020, CRONACA Q2

Fase centrale delle qualifiche del Gran Premio d’Austria 2020. Passano oltre tre minuti prima di vedere qualcuno in pista, e i primi sono i Mercedes, Bottas e Hamilton, seguiti innanzitutto dai McLaren, da Stroll e dai due ferraristi; via via tutti gli altri. Valtteri è il primo ad ottenere un crono significativo, in 1:03.530; Hamilton fa 1:03.325 e scavalca il finlandese. Norris è 3°, davanti a Stroll e Sainz, con Vettel 7° e Leclerc 5°. I due Red bull provano a sparigliare, montando la gialla con Verstappen: Max si ferma a 770 millesimi dalla vetta e sinceramente la scelta sembra molto al limite. A metà sessione, eliminati Gasly, Kvyat, Ocon, Grosjean e Albon, unico ancora senza tempo; sul filo Vettel, con la Ferrari che continua a perdere tanto nel T1.

Albon è solo 13°, mentre Verstappen prova a migliorare e sale al 6° posto, ma resta a rischio. Da segnalare l’ottimo tempo di Norris, 3° a +0.615, davanti alle due Racing Point. Proprio una RP20, quella di Stroll, è la prima a tornare in pista, ma non migliora; si lanciano man mano tutti gli altri. Le Mercedes continuano a volare, Bottas va e fa un 1:03.015, con Hamilton dietro di 81 millesimi. Vettel non migliora e viene eliminato da Albon (3°); la prima eliminazione in Q2 per Seb da Russia 2014. Con il tedesco salutano anche Gasly, Kvyat, Ocon e Grosjean. Ha rischiato tanto anche Leclerc.

F1 GP AUSTRIA 2020, CRONACA Q3

Questi i partecipanti all’ultima fase delle qualifiche austriache: le Mercedes di Bottas e Hamilton, le Red bull di Albon e Verstappen (che partirà con le medie), le McLaren di Norris e Sainz, le Racing Point di Perez e Stroll, la Renault di Ricciardo e l’unica Ferrari, quella di Leclerc. Via al primo tentativo, con Bottas e Hamilton a precedere le McLaren, Perez e Leclerc; poi gli altri. Il #77 è il primo a passare sul traguardo e fa 1:02.939, nuovo record della pista; Lewis vola letteralmente nel T1 ma è dietro (+0.122). Verstappen becca 612 millesimi, seguito da Albon, Sainz, Perez e Leclerc (+1.600). Senza tempi Norris, Stroll e Ricciardo.

Si lancia il #18 della Racing Point, mentre anche gli altri via via escono dalla pitlane. Lance chiude in 1:04.029, in 6° posizione momentanea. Sarà Perez ad aprire il valzer degli altri, seguito da Leclerc, Sainz, Verstappen, Norris, Bottas, Hamilton, Ricciardo ed Albon. Bottas però sbaglia e finisce nella ghiaia e per prati alla Bosch Kurve; Hamilton continua a spingere ma per 12 millesimi resta dietro. Verstappen è 3°, davanti a Norris, Albon, Perez, Leclerc (+0.984), Sainz, Stroll e Ricciardo. La pole, dunque, è per Valtteri, che la sfila al favorito Lewis.

Griglia di Partenza Gran Premio di Formula 1 d’Austria 2020:

1 77 Valtteri Bottas MERCEDES 1:04.111 1:03.015 1:02.939 19
2 44 Lewis Hamilton MERCEDES 1:04.198 1:03.096 1:02.951 21

3 33 Max Verstappen RED BULL RACING HONDA 1:04.024 1:04.000 1:03.477 23
4 4 Lando Norris MCLAREN RENAULT 1:04.606 1:03.819 1:03.626 17

5 23 Alexander Albon RED BULL RACING HONDA 1:04.661 1:03.746 1:03.868 18
6 11 Sergio Perez RACING POINT BWT MERCEDES 1:04.543 1:03.860 1:03.868 19

7 16 Charles Leclerc FERRARI 1:04.500 1:04.041 1:03.923 20
8 55 Carlos Sainz MCLAREN RENAULT 1:04.537 1:03.971 1:03.971 18

9 18 Lance Stroll RACING POINT BWT MERCEDES 1:04.309 1:03.955 1:04.029 17
10 3 Daniel Ricciardo RENAULT 1:04.556 1:04.023 1:04.239 15

11 5 Sebastian Vettel FERRARI 1:04.554 1:04.206 13
12 10 Pierre Gasly ALPHATAURI HONDA 1:04.603 1:04.305 14

13 26 Daniil Kvyat ALPHATAURI HONDA 1:05.031 1:04.431 14
14 31 Esteban Ocon RENAULT 1:04.933 1:04.643 12

15 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 1:05.094 1:04.691 14
16 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 1:05.164 8

17 63 George Russell WILLIAMS MERCEDES 1:05.167 10
18 99 Antonio Giovinazzi ALFA ROMEO RACING FERRARI 1:05.175 8

19 7 Kimi Räikkönen ALFA ROMEO RACING FERRARI 1:05.224 9
20 6 Nicholas Latifi WILLIAMS MERCEDES 1:05.757 12

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo