F1, dopo Monza anche Spa e Budapest rinnovano

Dopo l’ufficialità del rinnovo del Gran Premio di Monza, ecco che arriva anche quella del rinnovo di altre due tappe del calendario europeo, Spa e Budapest.

La ripresa delle corse e un calendario, sino ad ora, stabile e definitivo ha permesso a Liberty Media e agli organizzatori dei Gran Premi di riaprire le trattative, portando così al rinnovo sia per l’evento belga che per quello ungherese. Se il Gran Premio dell’Ungheria ha visto lungo, perchè il suo contratto assicura la sua permanenza in calendario sino al 2027 quello belga, invece, ha prolungato di un solo anno. Infatti, il GP di Spa sarebbe scaduto l’anno prossimo, nel 2022 ed invece è stato recentemente assicurato in calendario almeno fino al 2023.

La F1 riprenderà il 5 luglio. Fonte: Twitter ufficiale Racing Point

Spa e Budapest rinnovati: con lo “sconto”

La situazione del Covid – 19 sembra finalmente sul punto di far – con cautela- rientrare l’emergenza e la Formula 1 è pronta a ripartire. Infatti, il Circus ripartirà a porte chiuse in Austria il 5 luglio e nel frattempo le trattative assicurano la presenza dei Gran Premi anche per il futuro. Monza è confermata fino al 2025, Spa sino al 2022 e Budapest fino al 2027 ed una ripartenza comporta anche la promessa- da parte di Liberty Media- di ridurre l’incremento annuale della tassa per ospitare l’evento. Parte dell’accordo inoltre prevede anche un prezzo inferiore per il Gran Premio di quest’anno.

Dichiarazioni organizzatori GP Ungheria

Abbiamo studiato con Liberty Media come compensare il mancato profitto, perché i costi di organizzazione non sono inferiori per eventi a porte chiuse,” ha asserito Zsolt Gyulay, CEO di Hungaroring Sport.

“Abbiamo fatto del nostro meglio nelle trattative per ottenere un buon accordo, sia per il paese che per lo sport, anche in questo periodo difficile. Non possiamo dire i numeri esatti, ma la tassa sui diritti sarà solo una parte di quella che pagheremmo in caso di un evento a porte aperte.”

“In aggiunta, abbiamo raggiunto un’estensione nel nostro contratto, quindi ora è valido sino al 2027 e non più al 2026. E’ stato ridotto anche l’incremento annuo della tassa sui diritti, così abbiamo risparmiato diversi miliardi di fiorini per lo stato. […] Tutto sommato, posso dire che siamo stati saggi e abbiamo risparmiato molto.”

Dichiarazioni organizzatori GP Belgio

Per quanto riguarda Spa, invece, è stata la stessa Vanessa Maes, responsabile del GP belga ad annunciare il prolungamento del contratto per un’ulteriore stagione.

“Il prolungamento dell’accordo con la F1 è stato possibile grazie alla collaborazione e al lavoro di tutti gli attori coinvolti. Siamo lieti di annunciare che il GP del Belgio 2022 si correrà senza il contributo finanziario della regione.

“Stiamo studiando nuovo piano che consentirà al circuito di mitigare gli effetti della crisi finanziaria globale. Con questo accordo con la F1, FOM e Liberty Media siamo in grado di consolidare un appuntamento storico per tutti gli appassionati”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus