F1, Claire Williams: “Ingiusto attaccare in questo modo Lance Stroll”

Lance Stroll sta vivendo un avvio della sua stagione da rookie assolutamente deficitario. Incline all’errore, il giovane canadese si è mostrato in grossa difficoltà sia in qualifica che soprattutto in gara, quasi mai in grado di stare anche solo vicino a Felipe Massa. Essendo un pilota spinto sulla Williams dai soldi di papà Stroll, Lance attira molte critiche da appassionati ed addetti ai lavori. In occasione della festa dei 40 anni dal debutto in Formula 1 a Silverstone, Claire Williams ha difeso a spada tratta il suo pilota.

Lance Stroll, durante l’ultimo weekend a Monaco (foto da: f1fanatic.co.uk)

Credo che tutti debbano dargli tregua” – dice netta la figlia di Sir Frank ad Autosport.com – “Ho visto e sentito cose molto spiacevoli ed ingiuste. E’ un ragazzino e la gente tende a dimenticarlo. Dimentica quanto sia dura passare dalla Formula 3 alla Formula 1. Nessuno arriva nel Circus e, pronti via, è veloce. Ha bisogno di tempo per familiarizzare con la categoria e spesso, quando non ha finito le gare, non è stata nemmeno colpa sua. In definitiva, quindi, penso che tutte queste critiche siano eccessive“.

Se andate a guardare le statistiche di molti grandi piloti nelle prime sei gare della loro carriera, noterete come non siano dissimili da quelle di Lance” – sottolinea ancora Claire – “La gente dovrebbe guardare i precedenti prima di parlare. Purtroppo Lance ha quattro ritiri su sei gare e ciò non lo mette in buona luce. So che lui sta già pensando alla sua gara di casa in Canada, ma questo comporta anche che dovrà sopportare una grande tensione. Merita un buon risultato“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo