F1 2019 Gp d’Austria, dichiarazioni di Vettel e Leclerc dopo la gara

E’ terminata l’ultima giornata del weekend in Austria, sul circuito di Spielberg. La Ferrari ha sfiorato la vittoria con Leclerc, terminato secondo dopo un duello con Verstappen, mentre il suo compagno di squadra Vettel è arrivato quarto.
Vettel abbraccia Leclerc dopo la gara di oggi.
Fonte: Twitter Vettel

Il tedesco della rossa è rimasto un po’ deluso dal risultato finale, con il compagno di squadra che è terminato secondo a causa di una manovra azzardata di Verstappen. Ieri non è stato all’altezza, ma oggi ha dimostrato di poter garantire ottime prestazioni alla vettura. C’è la fiducia che possa migliorare la vettura, ma non è facile farlo in un giorno:

“Penso che questo weekend è stato migliore per noi, forse come in Canada. Sono deluso per ieri, ma oggi la gara è stata divertente per me. Sono anche deluso per Charles, è stato forte e bravo questo weekend. Per lui e per la squadra non è giusto non aver vinto. Non ho visto la situazione con Max ma alla fine sono contento e non contento. Sappiamo cosa dobbiamo fare per migliorare la macchina ma non è facile e non è possibile farlo in un giorno. Ringrazio tutta la squadra e Maranello, lavorano come matti e con passione per migliorare la macchina. Sono sempre positivo, quest’anno abbiamo una Ferrari per vincere”.

Leclerc in attesa della gara di oggi in Austria.
Fonte: Twitter Leclerc

Il suo compagno di squadra Leclerc è rammaricato per la manovra di Max, oltre i limiti del regolamento, nonostante lui avesse corso un gran premio da campione qui in Austria, però con un ritmo non sufficiente ad arginare il rivale olandese:

“Tutta la gara è stata molto buona, abbiamo avuto un po’ più degrado del previsto. Max mi ha ripreso, sull’episodio finale decideranno i commissari. Dall’interno dell’abitacolo mi è sembrato chiaro. Il giro precedente era stato perfetto: lui ha lasciato spazio per un’altra macchina, mentre nel giro successivo non l’ha fatto. Ho dovuto allargare e non ho avuto opportunità di riprenderlo. Sicuramente sapevamo che dovevamo andare lunghi sulle gomme soft, non ci aspettavamo che con le medie gli altri arrivassero a uno stint così lungo come ha fatto Max, poi è stato molto veloce nel fine gara. L’approccio è stato quello giusto, adesso voglio solo andare a casa e sapere la decisione”.

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega