Europa League, calendario e avversario Inter: tutti i segreti del Ludogorets

Saranno i bulgari del Ludogorets gli avversari dell’Inter nei sedicesimi di finale di Europa League La partita d’andata si disputerà giovedì 20 febbraio alla Ludogorets Arena di Razgrad. Il ritorno giovedì 27 febbraio a San Siro.

Sarà il Ludogorets la squadra da affrontare per l’Inter in Europa League, nel turno dei sedicesimi di finale. Per i nerazzurri retrocessi dalla Champions League e testa di serie nel sorteggio della seconda competizione continentale, l’urna è stata benevola facendo evitare alla squadra di Conte un team più temibile. 

Il Ludogorets (nome completo PFK Ludogorets Razgrad) è stato fondato nel 2001 ma ha raggiunto l’apice sportivo nel suo paese a partire dalla stagione 2011/2012. In quella stagione il Ludogorets vince da esordiente e neopromossa campionato, coppa e supercoppa nazionale. 

Ha poi dominato il campionato bulgaro per le successive stagioni, vincendo 8 titoli di fila (primato che curiosamente condivide a livello europeo con la Juventus). La squadra sta comandando anche l’attuale Prima Lega bulgara, col primo posto dopo 20 giornate, frutto di 14 vittorie, 6 pareggi e nessuna sconfitta. Nel palmares anche 2 Coppe di Bulgaria e 4 Supercoppe.  

Ludogorets – fonte: StadioSport

Se in patria il Ludogorets comanda da 8 stagioni, il percorso nella Europa League 2019/2020 (arrivata dopo l’uscita nei preliminari estivi della Champions e passando dai turni di playoff di EL) è stato più arduo e costruito soprattutto nelle prime due giornate. 

Qualificata come seconda nel Gruppo H con 8 punti alle spalle dell’Espanyol, i bulgari hanno vinto le prime due partite grazie al 5-1 rifilato al CSKA Mosca e lo 0-3 al Ferencvaros. Poi doppia sconfitta 6-0 e 0-1 con gli spagnoli e doppio 1-1 con Mosca e Ferencvaros nelle gare di ritorno, che ha permesso la qualificazione come seconda classificata, con 10 gol fatti e 10 gol subiti. 

é notizia di oggi che l’ex tecnico Aleksi Zhelyazkov ha rimesso il suo incarico a favore di Paul Vrba ex allenatore del Viktoria Plzen. Il modulo di riferimento della squadra è un classico 4-2-3-1, la cui stella è l’attaccante romeno Claudio Keseru, autore di 15 reti in 26 presenze stagionali. Seguono l’attaccante Swierczok e l’ala Lukoki con 9 reti ciascuna e l’esterno sinistro Mavis Tchibota, con 5 gol in 26 presenze.  

Il Ludogorets ha già affrontato in due occasioni le squadre italiane in Europa League: nell’edizione 2013/2014 eliminò la Lazio nei sedicesimi di finale, vincendo 1-0 all’Olimpico la gara d’andata e pareggiando 3-3 la partita di ritorno. Nella stagione 2017/2018 i bulgari affrontrarono invece il Milan sempre ai sedicesimi in Europa League: i rossoneri si imposero con un computo totale di 4-0.