Euro 2020: le maglie ufficiali di tutte le nazionali partecipanti agli Europei 2021

Ognuna rappresenta la propria nazione e il proprio stile. Ecco le maglie che i giocatori indosseranno ad Euro 2021.

Calendario, orari e diretta tv Gruppo B Euro 2020.

Siamo pronti a tornare allo stadio, ma cosa manca? L’elemento fondamentale! Ovvero le magliette dei propri beniamini.

Tenendo conto che il detto “una maglia è bella solo se vincente” è sacrosanto, l’oggettiva bellezza (o bruttezza) delle casacche delle nazionali determinano di molto quella che poi saranno le entrate di Nazionali e Sponsor riguardo le vendite delle maglie più belle o dei calciatori più in voga.

L’Italia è pronta a vestirsi d’azzurro, magari con i nomi di Insigne, Immobile, Chiesa o Barella; mentre tutti i giovani saranno, ormai, intenti a seguire le orme del fenomeno Mbappè e della sua Francia, favoritissima per la vittoria finale.

Impossibile non pensare di acquistare una maglia di Cristiano Ronaldo, Thomas Muller o Romelu Lukaku, ma per i grandi collezionisti ci sono anche le maglie più “esotiche” delle Nazionali più inedite.

Macedonia e Finlandia sono una novità assoluta, ma anche squadre come Spagna e Belgio hanno totalmente cambiato il proprio stile.

Dall’11 vedremo chi vincerà in campo, intanto chi vincerà per stile?

Maglie Gruppo A (Italia, Turchia, Svizzera, Galles)

Sarà uno dei gironi più assortiti, quello che vedrà coinvolta anche l’Italia, dal punto di vista dei brand utilizzati dalle proprie casacche.

Puma è predominante sia con gli azzurri, che sfoggiano il classico colore rappresentativo impreziosito da motivi che traggono ispirazione dal periodo Rinascimentale e l’oro che caratterizzerà nomi e numeri, sia con la Svizzera che utilizza una maglia rossa con righe nere.

La Turchia non cambia il suo solito trend e Nike confeziona per questa selezione una maglia bianca e rossa; mentre Adidas collabora per il Galles che opta per una casacca interamente rossa.

Maglie Gruppo B (Belgio, Danimarca, Russia, Finlandia)

Oltre la Danimarca di Eriksen, che veste Hummel, il Gruppo B presenta tre maglie molto particolari.

Il Belgio di De Bruyne e Lukaku, Adidas, dopo aver cambiato lo stemma, cambia anche modo di concepire la propria divisa con una serie di bande rosse e nere stile “vernice”. La Russia, anch’essa Adidas, ha più tonalità di rosso ed è molto particolare, mentre la Finlandia, Nike, non è altro che una versione gigante della bandiera nazionale.

Maglie Gruppo C (Olanda, Ucraina, Austria, Macedonia)

Il Gruppo C è sicuramente quello più assortito come sponsorizzazioni. L’Olanda, con un arancio elettrico impreziosito da motivi, nome, numeri e logo interamente neri, è Nike; l’Ucraina, totalmente gialla, è Joma; l’Austria è Puma e la Macedonia veste Jako.

Proprio la selezione di Goran Pandev ha la divisa più “interessante” con dei raggi che escono dallo stemma. L’Austria, invece, non ha troppo convinto il pubblico per la propria scelta.

Maglie Gruppo D (Inghilterra, Croazia, Rep.Ceca, Scozia)

Versione quasi “rugby” per l’Inghilterra che darà ad Harry Kane e compagni, la possibilità di vestire una maglia Nike bianca con numeri e nomi rossi e la presenza del numero al centro della maglietta.

Non cambiano le proprie già consolidate origini Croazia, Repubblica Ceca e Scozia.

Maglie Gruppo E (Spagna, Polonia, Svezia, Slovacchia)

2-2 sul conto dei brand. Polonia e Slovacchia preferiscono Nike con interpretazioni totalmente opposte. Lewandowski e compagni una maglia semplicemente bianca con nome e numeri rossi e stemma al centro del petto, mentre Hamsik porterà in campo la divisa più “esotica” con un blu elettrico e due stemmi rappresentativi.

Adidas, invece, sponsorizza la Svezia, con l’elegante maglia gialla, e la Spagna, la quale “camiseta” è molto diversa rispetto a quella abituale, nonostante mantenga il rosso predominante.

Maglie Gruppo F (Francia, Germania, Portogallo, Ungheria)

Anche nel “Gruppo di Ferro” il conto è 2-2. Adidas veste l’Ungheria, sempre rossa e con il doppio stemma, e la Germania che offre un cambio di tendenza con linee orizzontali nere.

La Nike, invece, supporta i campioni in carica del Portogallo che si mostra, con grande eleganza, con una maglia interamente rossa impreziosita solo dallo stemma e da nome e numeri d’oro. La Francia dei fenomeni Mbappè, Benzema, Pogba e Kantè, sempre Nike, è ben diversa dal solito con una banda rossa a spezzare la predominanza di blu dei galletti.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus