Euro 2020, Italia: infortunio Florenzi, salta la Svizzera

Brutta tegola per Roberto Mancini. Alessandro Florenzi è ai box per via di una contrattura ad un polpaccio, accusata nel match contro la Turchia. Il laterale del PSG ed ex Roma salterà la partita di mercoledì contro la Svizzera. Per lui non ci dovrebbero essere problemi ed lo staff medico è ottimista su un suo veloce recupero.

Buonissimo l’esordio dell’Italia ad Euro 2020. Gli azzurri avevano l’onere di inaugurare la competizione con una vittoria ed l’obbiettivo è stato raggiunto abbondantemente. Il 3-0 contro la Turchia ha fatto ben sperare i tifosi italiani così come anche il tecnico. Però, a questa grande festa, si aggiunge anche le preoccupazioni per un giocatore: Alessandro Florenzi.

Il laterale italiano è stato sostituito all’intervallo del match contro gli ottomani. Il terzino del PSG, infatti ,ha accusato una noia muscolare al polpaccio. L’infortunio non desta particolare preoccupazione ma è necessario che il giocatore recuperi nel migliore dei modi. Per questo motivo che Florenzi salterà il prossimo match contro la Svizzera, fondamentale per le sorti del girone.

Florenzi Italia infortunio

Italia, Florenzi ai box

Dopo Sensi e Pellegrini, anche Florenzi si aggiunge alla lista degli infortunati. Al posto del giocatore ex Roma, dovrebbe giocare Di Lorenzo. Il terzino del Napoli, subentrato nel match contro la Turchia, ha disputato un’ottima gara. Mancini, quindi, vorrà dargli la maglia da titolare . Per il CT, però, arriva anche un’altra notizia: il recupero di Verratti che giocherà dal primo minuto contro gli elvetici.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione