Esclusiva – Napoli, contratti in scadenza nel 2020: addio Callejon, dubbio Mertens

Secondo alcune indiscrezioni raccolte in esclusiva da Stadiosport.it, il Napoli sta valutando la situazione dei giocatori il cui contratto scade nel 2020: sarà addio per Callejon, mentre continua ad oltranza la trattativa con Mertens 

Se prima il calciomercato non dormiva mai, figuratevi adesso che non si gioca, è tutto fermo e non c’è nulla da fare se non comunicare via telefono o telematica. 

Ebbene, i dirigenti ci vanno a nozze, perché devono pur sempre occupare il loro tempo facendo quello che sanno fare meglio, cioè discutere con gli agenti dei contratti, soprattutto quelli in scadenza il 30 giugno 2020, che saranno prorogati fino al termine effettivo della stagione 2019-2020, come approvato dalla FIFA.

D’altronde, non era pensabile che dopo lo stop dei campionati, unico modo per affrontare al meglio questa emergenza sanitaria mondiale dovuta al pericolo di diffusione del contagio del Coronavirus, al secolo Covid-19, nel caso in cui gli stessi fossero ripresi e, nel caso, conclusi dopo il 30 giugno, i giocatori poi avrebbero potuto abbandonare i rispettivi club a stagione ancora in corso.

Il Napoli è sicuramente una di quelle società che più di tutte sta lavorando per cercare di risolvere il prima possibile la situazione contrattuale dei propri giocatori, il cui contratto porta scadenza nel 2020. 

Ecco i giocatori del Napoli con il contratto in scadenza al termine della stagione 2019-2020:

  • Josè Maria Callejon 
  • Dries Mertens 

Secondo alcune indiscrezioni raccolte in esclusiva da Stadiosport.it negli ambienti partenopei, sono due situazioni estremamente particolari, ma abbastanza ben delineate. 

Infatti, nel caso di Josè Maria Callejon, ormai qualsiasi trattativa con l’agente, Manuel Garçia Quilòn, si sarebbero del tutto arenate, visto che lo spagnolo ha chiesto di conservare l’attuale ingaggio da 3,5 milioni di euro netti a stagione, troppi rispetto all’offerta presentata dal Napoli di un prolungamento di due anni a 2 milioni di euro netti a stagione.

Sarà addio, dunque, con Callejon, il cui futuro è diviso tra il ritorno in Spagna e la Cina, da dove ha ricevuto offerte faraoniche anche Dries Mertens, la cui situazione sarebbe assolutamente diversa.

Infatti, dopo i primi rifiuti di fronte alle proposte del presidente Aurelio De Laurentiis, sempre basate su un rinnovo del contratto di due anni a circa 2-2,5 milioni di euro netti a stagione, forte delle offerte milionarie che arrivavano dall’Oriente, ma anche degli interessi di Inter, Roma e Chelsea, pare che il belga, che prima chiedeva di conservare l’attuale ingaggio da 3,5 milioni di euro netti a stagione, stia rivalutando il proprio futuro.

Per il momento, quindi, sembra essere di nuovo pervenuto un certo ottimismo riguardo la permanenza di Mertens, ma molto probabilmente il suo destino si deciderà solo dopo la fine della stagione, magari con il record conseguito di miglior bomber della storia del club partenopeo. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia