Esclusiva – Milan, contratti e prestiti in scadenza 2022: addio Kessie, dubbi Romagnoli e Ibrahimovic, sconto per Florenzi e Messias?

Secondo alcune indiscrezioni raccolte in esclusiva da Stadiosport.it, il Milan sta lavorando sulle situazioni dei giocatori in scadenza di contratto nel 2022 e in prestito o in prestito con diritto di riscatto a fine stagione 2021-2022: sembrano certi gli addii di Mirante e Kessie, per il quale la trattativa per il rinnovo è quasi del tutto arenata, mentre Romagnoli sta ancora valutando l’offerta al ribasso, Ibrahimovic deve ancora decidere se continuare a giocare o ritirarsi, e si cerca lo sconto per i riscatti di Florenzi e Messias da Roma e Crotone

E’ stata una sessione invernale di calciomercato davvero molto povera per il Milan, che avrebbe dovuto acquistare un difensore centrale per sopperire all’infortunio di Simon Kjaer.

La decisione della dirigenza di posticipare qualsiasi grande acquisto direttamente in estate, al termine della stagione, è figlia della volontà di non comprare tanto per comprare, ma scegliere i propri obiettivi senza fretta.

Grandi investimenti sono attesi nei prossimi mesi, ma le strategie della società potrebbero essere influenzate e dipenderanno certamente dalla situazione dei diversi giocatori in scadenza di contratto a giugno 2022 e dalla volontà o meno di riscattare i vari prestiti in rosa.

Infatti, i possibili addii creerebbero dei buchi e della lacune da coprire necessariamente con grandi acquisti.

Però, facciamo prima un riepilogo. 

Ecco i giocatori del Milan con il contratto in scadenza al termine della stagione 2021-2022: 

  • Antonio Mirante
  • Alessio Romagnoli
  • Franck Kessie
  • Zlatan Ibrahimovic

Ecco i giocatori attualmente al Milan con la formula del prestito con diritto di riscatto o in prestito secco: 

  • Alessandro Florenzi
  • Junior Messias
calciomercato milan

Secondo alcune indiscrezioni raccolte in esclusiva da Stadiosport.it negli ambienti rossoneri, il Milan sarebbe rassegnato a perdere Franck Yannick Kessie, per il quale la trattativa per il rinnovo del contratto sarebbe essersi arenata quasi del tutto.

I rossoneri hanno offerto un contratto di quattro anni da circa 8-8,5 milioni di euro netti a stagione, tra parte fissa e bonus, contro una richiesta dell’entourage del centrocampista di 10 milioni di euro, di cui almeno 8 fissi, ritenuta eccessiva dal duo costituito da Paolo Maldini e Frederick Massara, pronti a dirgli addio senza grandi rimpianti.

D’altronde, Kessie avrebbe delle offerte importanti dall’estero, addirittura Barcellona, PSG e Tottenham, oltre da Juventus e Inter, ma non ha ancora trovato l’accordo con nessun club e le sue dichiarazioni durante le ultime Olimpiadi farebbero pensare che ci sarebbero ancora, seppur minimi, margini per riaprire il discorso rinnovo.

E’ sul tavolo delle trattative anche l’offerta per Alessio Romagnoli, per il quale il Milan ha proposto un contratto di cinque anni da 3,5 milioni di euro netti a stagione, più bonus, ingaggio al ribasso rispetto all’attuale, da 5,5 milioni di euro netti a stagione.

In realtà, l’attuale contratto è figlio del rinnovo ai tempi di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli: 3,5 milioni il primo anno e poi a salire fino ad arrivare, appunto, agli attuali 5,5, cifra ritenuta assolutamente improponibile dai rossoneri.

Da parte sua, Romagnoli vorrebbe rimanere al Milan e avrebbe chiesto tempo alla dirigenza rossonera, certamente non spaventata dell’interesse della Juventus, forte di un’intesa di massima con il Lille per Sven Botman, operazione che potrebbe chiudersi già nelle prossime settimane.

Chi dirà addio è sicuramente Antonio Mirante, mentre Zlatan Ibrahimovic è un discorso a parte, visto che tutto dipenderà dalla sua volontà di continuare a giocare oppure appendere gli scarpini al chiodo e ritirarsi dal calcio giocato.

Certamente, il Milan ha già messo in preventivo il possibile addio di tutti e tre e, oltre al difensore centrale olandese, starebbe trattando con i francesi per Renato Sanches, oltre al sicuro ritorno di Tommaso Pobega, e sta valutando diversi profili per l’attacco.

Infine, discorso ancora in divenire per i due calciatori in prestito con diritto di riscatto, cioè Alessandro Florenzi e Junior Messias.

In entrambi i casi, la volontà del Milan è quella di esercitare i diritti di riscatto, ma proverà a trattare uno sconto con Roma e Crotone rispetto alle cifre attuali: il primo a 4,5 milioni di euro e il secondo a 5,6 milioni di euro.

Ad ogni modo, i rossoneri sembrerebbero comunque convinti di proseguire con Florenzi e Messias, ritenuti calciatori utili e finora dal rendimento più che soddisfacente, ma proverà ad arrivare a 3,5 milioni per il terzino e 4,5 milioni per il brasiliano.

Benito Letizia © Stadio Sport

Riproduzione consentita solo previa citazione della fonte Stadiosport.it

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia