Eriksen dell’Inter vince il premio Bidone del 2020. L’agente si rivolge al Collegio di Garanzia

Annata da dimenticare per il trequartista danese, fuori dal progetto neroazzurro e con tanta voglia di lasciare il campionato italiano. I guai non finiscono: vince il Bidone d’oro ed ora va in tribunale.

Christian Eriksen. Da stella del Tottenham a “bidone dell’anno” con l’Inter

Non bastano gli screzi con Antonio Conte e la totale impossibilità, sia a causa della struttura tattica dei neroazzurri, sia per sue colpe, di riuscire ad inserirsi negli schemi dell’Inter e nei ritmi del campionato italiano, Christian Eriksen, negli ultimi giorni, ha dovuto subire anche il poco lusinghiero primato che lo ha portato a vincere il premio “Bidone dell’anno del 2020” in Serie A.

Nemmeno nei peggiori incubi dei tifosi milanesi poteva mai palesarsi quest’incredibile risultato nei confronti del danese. Eriksen è arrivato a Milano con enormi aspettative e con l’identikit di un campione che è riuscito, a suon di giocate, a portare il Tottenham in finale di Champions League, eppure fin dall’inizio è andato tutto storto.

Il danese non si adatta facilmente a ruoli che non siano quello del trequartista, Conte non lo aiuta, ma anche Eriksen, quando scende in campo, sembra più svogliato che voglioso di dimostrare il suo valore.

Le prestazioni del danese gli sono valse questo poco ambito premio, battendo la concorrenza del brasiliano, sponda Milan, Lucas Paquetà e del bianconero Adrien Rabiot che hanno completato il podio delle delusioni.

Eriksen sfila il titolo all’ex “bidone 2019” Patrick Shick, oggi in forze al Bayer Leverkusen.

Non solo campo: l’agente di Eriksen porta l’Inter davanti al Collegio di Garanzia del Coni

La vicenda Eriksen-Inter non si sviluppa solo all’interno del rettangolo da gioco o grazie ai premi poco onorevoli, ma anche in tribunale.

Come se non bastasse, non è solo il giocatore ad aver rabbia nei confronti dell’Inter, ma anche l’agente Martinus Shoots che si è rivolto al Collegio di Garanzia del Coni a causa del mancato pagamento dei neroazzurri delle commissioni promesse per la finalizzazione della cessione di Eriksen dal Tottenham all’Inter.

L’agente avrebbe diritto a una cifra intorno ai 7,5 milioni di euro e l’Inter ha già fatto sapere che si impegnerà per rispettare gli obblighi contrattuali presi durante l’acquisto del giocatore.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus