Emergenza Coronavirus, UEFA: pagata l’indennità per i nazionali ai club. L’ECA ringrazia

Con un comunicato sul proprio sito ufficiale il Comitato Esecutivo UEFA ha ritenuto, in funzione del momento di grave difficoltà finanziaria da parte dei club, di anticipare i fondi relativi al contributo dei giocatori con le proprie nazionali.

Union of European Football Associations

I compensi solitamente elargiti alle società a fine anno, sono stati anticipati con il grande apprezzamento da parte del Presidente dell’European Club Association Andrea Agnelli che ha dichiarato:

Tutto ciò rappresenta un’iniezione di liquidità necessaria alle finanze dei club ed è il risultato del lavoro congiunto della Eca con la Uefa per la protezione dei club in questo momento di minaccia esistenziale. Mentre la salute pubblica rimane la nostra principale preoccupazione, garantire un sostegno finanziario, legale e normativo prima di far ripartire il calcio in Europa, una volta che ci sarà la sicurezza per farlo, è di fondamentale importanza per l’Eca e i suoi membri“.

Si tratta di un importo vicino ai 70 milioni che interesserà 674 club provenienti da 55 federazioni nazionali, e verranno così suddivisi:

50 milioni a coloro che hanno rilasciato giocatori alle 39 squadre non coinvolte negli spareggi delle Qualificazioni Europee, ed i rimanenti 20,4 milioni alle 16 nazionali interessate dagli spareggi che termineranno a in autunno.

Finalmente una boccata d’ossigeno per un ambiente in grossa difficoltà ,viste le perdite dovute alla situazione emergenziale della pandemia in atto.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Responsabile editoriale, appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.