Emergenza Coronavirus, Napoli: Gattuso rinuncia allo stipendio per pagare dipendenti

Una bella notizia giunge da Napoli: Gennaro Gattuso, tecnico degli azzurri, ha deciso di rinunciare al suo stipendio per permettere al club di pagare i dipendenti.

In tempi tristi e anonimi come quelli attuali, c’è, per fortuna, chi è in grado di non pensare solo ai soldi, ma anche di compiere gesti bellissimi. Infatti se da un lato, FIGC e Lega Calcio puntano alla ripresa del campionato per un semplice fatto economico, dall’altro c’è chi, non dando ai soldi più della giusta importanza, compie gesti bellissimi e va incontro a chi, probabilmente, ne ha più bisogno.

Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli

Stiamo parlando ovviamente di Gennaro Gattuso, tecnico del Napoli che, vista l’emergenza Coronavirus che impedisce ai dipendenti del club azzurro di lavorare, ha deciso di dare una mano pagando per intero (anziché con il 20% di riduzione) gli stipendi del suo staff e dei magazzinieri della società.

Un gesto splendido da parte di un uomo, ancor prima che da un allenatore, che già in passato si era reso protagonista di gesti simili. Basti ricordare quando, ai tempi dell’OFI Creta, rassegnò le dimissioni e pagò gli stipendi del suoi calciatori o quando, sulla panchina del Pisa, aiutò la società in difficoltà, a pagare staff e magazzinieri.

Anche al Milan, dopo la risoluzione del contratto, chiese che i suoi restanti due anni di ingaggio fossero utilizzati per pagare il suo staff. Ora a Napoli, l’ennesima dimostrazione di grandezza e bontà. Ci vorrebbero più Gattuso nel Mondo e meno “sciacalli”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
Maturità scientifica. Laurea in Lettere e Filosofia (Indirizzo moderno). Appassionato di scrittura, fotografia e calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi