Emergenza Coronavirus, FIGC alla ricerca di assicurazioni per nuovi positivi e responsabilità civili

I nuovi casi di positività in casa Sampdoria e Fiorentina hanno lanciato un campanello d’allarme. A campionato ripreso, potrebbero accadere nuovi casi di Coronavirus e per questo la FIGC vuole vederci chiaro. L’idea di Gravina è quella di trovare un’assicurazione che tuteli i medici sociali

Gravina in un’immagine dal suo profilo ufficiale Twitter. Fonte: Twitter Gravina

L’obiettivo numero uno della FIGC è quello di portare a termine i campionati. Da diverse settimane ormai si lavora su questa strada, che rappresenta la volontà unanime di tutti i club interessati. L’emergenza Coronavirus non è del tutto passata ed in questi giorni si stanno effettuando i vari tamponi sugli sportivi e staff, come stabilito dalle normative sanitarie.

Le notizie che arrivano in questo senso non sono del tutto rassicuranti. E’ notizia di qualche ora fa la positività al Covid-19 di diversi calciatori. In particolare, la Sampdoria ha rilevato 3 casi all’interno del proprio staff, di cui uno recidivo. Anche la Fiorentina, dopo aver effettuato i vari test, ha dovuto fare i conti con 6 casi, di cui 3 sono atleti.

Per queste ragioni, la FIGC ha bisogno di garanzie. Nell’incontro avvenuto con il Comitato Tecnico Scientifico, si è parlato di questo aspetto, poiché la possibilità di avere nuovi positivi a campionato ripreso è alta. A questo proposito, c’è da stabilire su chi ricadrebbero le responsabilità civili e patrimoniali, aspetto decisamente non trascurabile.

Il presidente Gabriele Gavrina si è subito messo in azione e sta cercando un’assicurazione che copra la responsabilità dei medici, qualora un calciatore subisca danni permanenti. Si vuole cercare di tutelare, quindi, i presidenti dei vari club ed il numero uno della FIGC avrebbe contattato un broker per informarsi sul valore di un’assicurazione.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€