Emergenza Coronavirus: ecco il piano Marshall della FIFA

Il presidente Infantino ha confermato che la FIFA sta vagliando una sorta di piano Marshall che possa salvare il calcio in questo periodo di crisi economica dovuta all’emergenza legata alla diffusione e al contagio del Coronavirus

Il calcio è completamente fermo e, nonostante le tantissime ipotesi di ripresa, la verità è che non può ancora pensare nemmeno di creare un nuovo calendario, che possa incastrare tutte le competizioni.

Certo, domani sarà una giornata importante, visto che ci sarà un summit tra la UEFA, l’ECA, le Leghe e le Federcalcio di tutta Europa per cercare le giuste misure che possano aiutare ad affrontare al meglio questo momento così difficile. 

Lo stop del calcio ha causato una gravissima crisi di tutto il sistema, che mette a rischio la solidità di questo sport. Le perdite, e gli introiti mancati, registrano cifre enormi, che possono toccare il miliardo di euro, mettendo in discussione la sopravvivenza di tanti club.

Un aiuto potrebbe arrivare direttamente dalla FIFA. Infatti, l’organizzazione presidiata da Gianni Infantino sta pianificando una sorta di “Piano Marshall” per salvaguardare ed aiutare il mondo del calcio a sopravvivere alla crisi dovuta all’emergenza legata alla diffusione e al contagio del Coronavirus

Nonostante non ci siano ancora dettagli, la FIFA starebbe creando un fondo speciale da oltre 2 miliardi di euro, che potrebbero servire per coprire i buchi lasciati dai mancati introiti per i diritti tv, gli incassi dei botteghini e delle merchandising. 

E’ molto probabile che la FIFA renderà noti i dettagli di questo progetto solo dopo l’incontro della UEFA di domani oppure addirittura solo dopo Pasqua, quando cioè la situazione dell’andamento dell’emergenza Covid-19 potrebbe essere cambiata. 

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia