Emergenza Coronavirus, come cambieranno gli stadi: controlli, distanziamento e automatizzazione

Ingressi e uscite scagionate dallo stadio, niente perquisizione all’entrata, termoscanner e non solo. Ecco come potrebbe cambiare la vita di un tifoso da stadio.

Non si sa bene quando i tifosi potranno tornare allo stadio, c’è chi pronostica il mese di marzo 2021, chi addirittura dice che questi dovranno restare chiusi ai fans per il prossimo anno e mezzo. L’unica certezza, ad oggi, è che il tifoso dovrà cambiare il suo stile di vita da stadio, sotto tanti aspetti.

In primis, l’ingresso e l’uscita dagli stadi sarà scagionata. Non si potranno più creare assembramenti e si potrà entrare o uscire solamente seguendo fasce orarie ben precise. Inoltre, non è da escludere che i posti potranno essere assegnati solamente in maniera scagionata, andando a dimezzare, quindi, il numero di tifosi presenti settore per settore.

In più, i tifosi all’entrata non saranno più perquisiti, e superati i primi tornelli dovranno passare per il termoscanner, utile a controllare la temperatura di chiunque entri allo stadio. Obbligatorio l’uso della mascherina.

Addirittura potrebbe essere inserito anche un ulteriore obbligo: stare tutti seduti. Politica totalmente opposta a quella degli ultrà, ma che con ogni probabilità dovrà essere messa in atto.

Infine, ci dovrà essere massima pulizia dei servizi igienici e dovranno essere evitate file di qualsiasi tipo al bar. Per ovviare a ciò si sta gia pensando all’invenzione di un’applicazione, che permetterà di prenotare a distanza la propria ordinazione e ritirarla al momento indicato senza creare alcun tipo di assembramento.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi