Emergenza Coronavirus, clamoroso dal Brasile: OMS chiede stop calcio fino al 2022

Una clamorosa notizia arriva dal Brasile, che vede la richiesta dell’Organizzazione Mondiale della Sanità di sospendere il calcio per tutto il 2020 e 2021. Lo avrebbe dichiarato in una riunione con la UEFA e alcuni rappresentanti dei club

La ripresa del calcio è il tema più caldo di queste ore e ogni giorno porta a delle novità. Quella che arriva dal Brasile è una indiscrezione clamorosa, che riguarda direttamente proprio questo aspetto. L’Organizzazione Mondiale della Sanità, infatti, avrebbe raccomandato di sospendere le competizioni internazionali fino alla fine del 2021.

Una notizia che mette delle ombre molto pesanti sulla ripresa dei campionati. La richiesta, sarebbe stata fatta nel corso di una videoconferenza tra l’OMS, l’UEFA ed alcuni rappresentanti dei top club europei. Lo scopo della riunione era appunto quello di trovare la strada migliore per tornare in campo, ma che sarebbe stata stroncata dalla clamorosa raccomandazione di stoppare tutto fino a fine 2021.

A lanciare la notizia è il settimanale brasiliano Veja, che attraverso il proprio sito internet ha svelato che l’incontro in oggetto si sarebbe svolto lo scorso 16 aprile. A conferma di questa tesi ci sarebbe anche una partecipante alla videoriunione.

La richiesta dell’OMS, sarebbe stata fatta alla base di uno studio sui rischi di nuove ondate di contagio il prossimo anno. Va specificato, però, che la UEFA non ha alcun obbligo nel seguire ordini dell’Organizzazione e che questa non ha potere decisionale sul calendario calcistico.

In ogni caso, si tratta di una indiscrezione davvero clamorosa, che qualora venisse confermata scatenerebbe un terremoto su tutto il calcio mondiale. Nelle prossime ore, ci saranno sicuramente aggiornamenti importanti in questo senso, con le parti chiamate in causa che dovranno confermare o smentire la notizia.