DFB Pokal, risultati quarti: Bayern Monaco, Amburgo, Lipsia e Werder Brema in semifinale

Tutto facile per Werder e Amburgo, quanta fatica per il Bayern. Il Lipsia passa solo ai supplementari.

Si sono disputati tra ieri e martedì i quarti di finale della DFB Pokal, la coppa nazionale tedesca, che si avvia dunque verso la sua conclusione. Tra le semifinaliste c’è anche l’Amburgo, unico club di Zweite Bundesliga rimasto in corsa per la coppa, che ha battuto 2-0 il Padeborn, anch’esso club di seconda divisione. Decisiva la doppietta dell’attaccante Lasogga nel secondo tempo, dopo che l’Amburgo aveva faticato più del previsto nel primo tempo. La ripresa, invece, ha visto un dominio netto deI Dinosauri che hanno meritato il passaggio del turno.

Sempre nella giornata di martedì è arrivata la vittoria del Lipsia che ha eliminato l’Augsburg in trasferta, battendolo 2-1. La società della Red Bull, però, è dovuta passare dai tempi supplementari per avere ragione della formazione di casa che aveva pareggiato in pieno recupero con Finnbogason la rete di Wernen ad un quarto d’ora dalla fine. La partita sembrava destinata ai rigori, ma nel recupero del secondo tempo supplementare è stato proprio un rigore segnato da Halstenberger a portare il Lipsia in semifinale.

Ieri, invece, ha rischiato una clamorosa figuraccia il Bayern Monaco che si è fatto mettere in difficoltà dal piccolo Heidenheim, altro club di Zweite Bundesliga, vincendo 5-4. I bavaresi erano passati in vantaggio subito con Goretzka, ma poi sono rimasti in dieci per l’espulsione di Sule che ha complicato oltremodo la partita, con l’Heidenheim che ha rimontato con le reti di Glatzel Schnatterer nel primo tempo. Nella ripresa, il Bayern si è scatenato ed ha segnato tre reti con Muller, Lewandowski Gnabry, portandosi sul 4-2 in dodici minuti. Ma l’orgoglio dell’Heidenheim non si è spento e gli sopiti sono stati capaci di fare altre due reti con Glatzel (di cui una su rigore) che si è regalato una splendida tripletta all’Allianz Arena. Ci ha pensato il solito Lewandowski a togliere le castagne dal fuoco al Bayern siglando il 5-4 finale, ma l’Heidenheim esce a testa altissima dalla tana dei bavaresi.

L’ultima squadra ad approdare in semifinale è il Werder Brema che va a vincere 2-0 sul campo dello Schalke grazie ai gol nella ripresa di Rashica Klaassen, in una partita abbastanza agevole per i verdi. Il Werder, però, dovrà fare a meno di Nuri Sahin nel prossimo turno, col turco espulso per doppio giallo nel finale di partita.

Tabellini

Martedì 2 Aprile

Padeborn 0-2 HSV Amburgo 54′, 68′ Lasogga

Augsburg 1-2 RB Lipsia (d.t.s.) 74′ Werner (L), 90’+1 Finnbogason (A), 120’+1 Halstenberger (L)

Mercoledì 3 Aprile

Bayern Monaco 5-4 Heidenheim 12′ Goretzka (B), 26′, 74′, 77′ (rig.) Glatzel (H), 39′ Schnatterer (H), 53′ Muller (B), 56′, 84′ (rig.) Lewandowski (B), 65′ Gnabry (B)

Schalke 04 0-2 Werder Brema 65′ Rashica, 72′ Klaassen 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Triplo Bonus di Benvenuto fino a 115€

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei