Coupe de la Ligue, risultati 2° turno: Le Havre masochista e vincente, Lorient e Auxerre di misura

Ajaccio-Lorient 0-1: gli ospiti la spuntano grazie ad una rete di Courtet dopo venti minuti. I corsi non creano molto, mentre i bretoni sprecano svariate occasioni prima e dopo la rete decisiva, ma riescono comunque a mantenere le distanze e ad approdare al terzo turno.

Auxerre-Chateauroux 2-1: un rocambolesco gol di Diarra porta in vantaggio gli ospiti, ma i difensori Souprayen (fresco ex del Verona) e Marcelin ribaltano il match e mandano al prossimo turno i borgognoni.

Troyes-Clermont 3-1: Ben Saada e Tinhan portano i padroni di casa sul 2-0, Ogier accorcia e Mbuemo chiude i conti con una spettacolare rovesciata su cross dalla sinistra, degna conclusione di un match che, gol del Clermont a parte, ha visto il Troyes dominare.

Lens-Metz 4-6 dcr (1-1 dopo i tempi regolamentari): un tiraccio di Jallow, sul quale il portiere dei giallorossi Leca si fa trovare a dir poco impreparato, manda avanti il Metz, che nella ripresa si divora più volte il raddoppio e subisce nel finale il pareggio ad opera di Ba. Non essendo previsti i supplementari (che si disputano solo in occasione della finale), si va direttamente ai rigori, ove gli ospiti prevalgono grazie all’errore di Chouiar, che manda il suo tiro sul palo.

Nancy-Orleans 4-6 dcr (1-1 dopo i tempi regolamentari): stranamente questa partita segue lo stesso copione di quella descritta precedentemente, con gli ospiti in vantaggio all’improvviso grazie ad un tiro non molto pericoloso di Demoncy che, complice una deviazione, finisce in rete grazie anche ad un errore del portiere Chernik. Il pareggio arriva ad un quarto d’ora dal termine grazie alla sassata di Bassouamina. Si va così ai rigori e l’Orleans la spunta grazie all’errore decisivo di Diagne, che manda il pallone in curva, e al cucchiaio finale di El Khoumisti.

Le Havre-Brest 9-8 dcr (3-3 dopo i tempi regolamentari): questo è il match più folle di questo terzo turno e vede i normanni andare sul 3-0 tra il 20° e il 49° grazie alla doppietta di Gory e all’acuto di Moussiti. Nulla fa presagire l’improvviso blackout mentale dei padroni di casa, che si addormentano permettendo ai bretoni di rimontare il risultato in appena tre minuti grazie alle reti dei due centrali difensivi Chardonnet e Castelletto (entrambe da corner) e a quella dell’esterno sinistro Autret (gol rocambolesco nato da una fesseria in fase difensiva). Anche in quest’occasione si deve ricorrere ai tiri dal dischetto e il portiere di casa Balijon para il tiro decisivo della serie calciato da Bernard consentendo al Le Havre di accedere al prossimo turno.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana