Coppa Italia, risultati secondo turno: spettacolo a Crotone, Brocchi batte Inzaghi nella sfida tra ex compagni

Ascoli-Pro Vercelli 5-1: non è bastata ai piemontesi la grande prestazione dell’italo-brasiliano Paulo Azzi, che mette in difficoltà spesso e volentieri i marchigiani firmando anche il gol del momentaneo 2-1, ma la categoria diversa e l’inferiorità numerica patita per quasi tutta la ripresa hanno spianato la strada alla squadra di Zanetti, in gol con Brosco, Da Cruz, Ardemagni e Scamacca (doppietta). Nel terzo turno l’Ascoli affronterà il Trapani.

Spezia-Pro Patria 5-0: tutto facile per i liguri, che fanno la festa ai lombardi grazie ai gol di Gyasi, Gudjohnsen, Burgzorg e dei gemelli Matteo e Federico Ricci. Il prossimo avversario sarà il Sassuolo.

Chievo-Ravenna 1-1 dts (4-2 dcr): Meggiorini porta avanti i clivensi nel primo tempo e Raffini pareggia nel secondo; dopo una mezz’ora di supplementari senza esito, si va ai rigori e i padroni di casa ne realizzano tre su quattro mentre gli emiliani soltanto uno. Nel prossimo turno il Chievo sarà ospite del Cagliari.

Venezia-Catania 2-1: Zuculini e Aramu regalano ai lagunari il passaggio del turno e una sfida di grande spessore contro il Parma al “Tardini“. Il gol del momentaneo pareggio catanese siglato da Silvestri non serve a nulla.

Pescara-Mantova 3-2: gli abruzzesi passano all’ultimo minuto e passano al terzo turno nel quale troveranno l’Empoli; Guccione e Tremolada rispondono a Tumminello (rigore) e Di Grazia, ma i lombardi non riescono a replicare al terzo gol avversario siglato da Ventola quasi allo scadere.

Benevento-Monza 3-4: una delle gare più divertenti del pomeriggio si conclude con una sorprendente vittoria dei ragazzi di Brocchi contro quelli di Inzaghi in una reunion rossonera di un certo impatto. Bellusci e Finotto segnano due reti in meno di venti minuti e ad inizio ripresa Iocolano firma il tris che pare fatale, ma Tello riapre tutto con una doppietta. Le speranze giallorosse terminano però con l’altra rete di Finotto e il rigore di Viola nel recupero serve solo a completare il tabellino dei marcatori. Il Monza continua la sua avventura e si guadagna la Fiorentina nel prossimo turno.

Cittadella-Padova 3-0: Iori su rigore, Diaw e Celar decidono il derby veneto e così i granata accedono al terzo turno nel quale troveranno il Carpi.

Pordenone-Feralpisalò 1-2: i gol di Ceccarelli e Scarsella, intervallate dall’inutile rete di Pobega, mandano i sudtirolesi al prossimo turno contro la Spal.

Perugia-Triestina 1-0: ci pensa Sgarbi a stendere gli alabardati e a regalare agli umbri la sfida contro il Brescia.

Empoli-Reggina 2-1: di Mancuso e Antonelli, con il momentaneo pareggio calabrese di Corazza, mandano avanti i toscani.

Trapani-Piacenza 3-1: la sfida playoff di C dell’anno scorso termina nuovamente con un successo dei siciliani, che ribaltano l’iniziale vantaggio ospite firmato da Cacia andando a segno con Evacuo (doppietta) e Nzola.

Frosinone-Carrarese 4-0: Ciano, Paganini, Ariaudo e Tribuzzi regolano i toscani e portano i ciociari al terzo turno, dove ad attenderli c’è il Monopoli.

Monopoli-Cosenza 1-0: Mendicino trasforma un rigore nel finale e a sorpresa i pugliesi passano al turno successivo.

Entella-Sudtirol 1-2: Casiraghi e Morosini stendono i liguri, in gol con Paolucci, e passano il turno. Per loro ora c’è l’Udinese.

Cremonese-Virtus Francavilla 4-0: i lombardi travolgono i pugliesi con Claiton, Deli e Palombi (2) e accedono alla prossima sfida contro il Verona.

Livorno-Carpi 0-1: Vano sorprende i labronici a metà ripresa e li butta fuori dal torneo.

Juve Stabia-Imolese 1-1 dts (2-3 dcr): ai campani non basta Carlini su rigore e così, per via dell’immediato pareggio di Vuthaj, bisogna attendere i rigori per incoronare il vincitore, che risulta essere l’Imolese per 3-2. Nel prossimo turno ci sarà una difficilissima trasferta a Marassi contro il Genoa.

Crotone-Arezzo 4-3: un’altra partita scoppiettante è quella tra calabresi e toscani con i primi sul 2-0 dopo sette minuti grazie a Barberis e Simy e gli ospiti addirittura in vantaggio per 3-2 al 23° per le reti di Borghini, Belloni (rigore) e Zini. Poco dopo la mezz’ora, sempre nel primo tempo, Golemic pareggia e, infine, Ruggiero ribalta definitivamente il match ad un quarto d’ora dal termine. Per il Crotone ora c’è la Sampdoria.

Salernitana-Catanzaro 3-1: Giannetti (2) e Kiyine (rigore) regalano ai campani una bella sfida a Lecce. Inutile il gol di Mangni.

Pisa-Potenza 3-0: il match viene deciso da Marconi, Masucci e Aya, le cui reti mandano i toscani a giocarsi il terzo turno contro il Bologna.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana