Comitato scientifico FIFA: “Il calcio dovrebbe riprendere a settembre”. Medici FIFA: “Servono giusti protocolli”

Il comitato scientifico Fifa, per bocca del suo presidente, ha preso posizione sulla eventualità di riprendere a breve le competizioni nazionali e internazionali.

 

La salute prima di tutto, anche dei termini per la conclusione dei campionati. E’ la sintesi della posizione del Comitato Scientifico Fifa, che conferma l’orientamento a non ricominciare le ostilità prima di settembre.

Non si può tornare a giocare prima di fine agosto o inizio settembre. Il calcio improvvisamente non è non è la cosa più importante della vita” ha detto il presidente del Comitato scientifico, il medico belga Michel O’ Hooghe “Sarei contento di poter riprendere le prossime stagioni senza ulteriori problemi e sarei altesì felice di veder ripartire i campionati”.

Si avvia verso una definizione, quindi, la questione che riguarda l’eventuale ripresa dei campionati e delle coppe intercontinentali.

 

Serie A
Fonte: Calcio e finanza

 

Anche la scienza ha emesso il suo verdetto, quindi, a questo punto è molto probabile che la stagione 2019/2020 abbia abbassato la saracinesca definitivamente.

Va ricordato, inoltre, che alcuni campionati europei hanno già deciso la conclusione delle ostilità. Nelle scorse settimane, infatti, hanno abbassato il sipario l’Eredivisie olandese e la Scottish Premiership scozzese.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€