Ciclismo, risultati Parigi-Nizza: Bissegger vince la cronometro di Gien

Il giovane dell’Education First fa registrare il miglior crono in 17 minuti e 34 secondi, precedendo di pochi millesimi. Terzo Primoz Roglic, che comincia a fare le prove per la generale.

C’è voluto il foto-finish per assegnare la vittoria della terza tappa della Parigi-Nizza. A prendersi la cronometro di Gien è il giovane elvetico della EF Stefan Bissegger, transitato in 17 minuti e 34 secondi. Campione nazionale a cronometro Under 23 ha beffato una volpe della specialità come Remi Cavagna (Deceuninck), che si è dovuto accontentare della piazza d’onore per una manciata di centesimi (83). Bissegger conferma così l’ottimo feeling con le prove contro il tempo, dopo il secondo posto conquistato all’UAE Tour dietro a Filippo Ganna.

Doppia gioia per Bissegger, che si guadagna anche il diritto di indossare la maglia gialla, sfilata dalle spalle di Michael Matthews (Team Bike-Exchange), che ha chiuso con un tempo di 17 e 58. Tra gli italiani, bene Cattaneo (Deceuninck-Quick Step), quindicesimo con un crono di 17 e 56.

Parigi-Nizza: nella 3° tappa vince Stefan Bissegger, male gli azzurri
Stefan Bissegger, vincitore della crono di Gein. Fonte immagine: Getty

Ruggisce Primoz Roglic

La notizia di giornata riguarda però Primoz Roglic: il campione della Jumbo Visma, vincitore dell’ultima Vuelta, ha piazzato la prima zampata di questa sette giorni e comincia a far valere il suo ruolo da favorito della corsa. Il suo terzo tempo, a sei secondi dall’accoppiata di testa, lo assesta al terzo posto anche in classifica generale. Lo sloveno si guadagna così un piazzamento strategico e si proietta già ai prossimi giorni, quando la Corsa del Sole inizierà a salire. Le tappe più impegnative, a cominciare dalla Chalon-sur-Saône–Chiroubles di domani, sono perfette per un corridore completo come lui, che si è sempre disimpegnato bene in salita.

Questo terzo posto lo ripaga parzialmente della delusione cocente patita lo scorso anno, quando sulla salita di Planche de belles filles lasciò secondi e maglia gialla al giovane connazionale Tadej Pogacar, che l’avrebbe beffato in volata vincendo il Tour. Che questo possa essere il preludio di una stagione diversa? Roglic ha mezzi e bici per riuscirci. Non gli resta che pedalare…

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus