Chievo-Napoli 0-0, dichiarazioni Sarri: “Gara tatticamente straordinaria, ci è mancato il guizzo individuale”

Termina 0-0 il match tra Chievo e Napoli valido per la dodicesima giornata di Serie A. Il club veronese, molto difensivo, ottiene un punto molto importante contro la squadra di Sarri, e sale a 16 punti.  Partenopei ancora al comando della classifica da soli, con Juve e Roma che, però, approfittando del passo falso degli azzurri, si avvicinano. 

Un Maurizio Sarri apparso molto arrabbiato nelle interviste del dopo gara, soprattuto nei confronti degli arbitri. Secondo il tecnico c’è stata troppa indulgenza, da parte del direttore di gara, nei confronti dei giocatori del Chievo, costantemente a terra alla ricerca di secondi preziosi da guadagnare. Problema, quest’ultimo, che toglie anche di visibilità e spettacolarità al campionato italiano.“Se una squadra si permette di tenere a terra cinque giocatori per cinque minuti non si fa un bel servizio allo spettacolo del calcio italiano.” Ovviamente il tecnico, come giusto che sia, non riduce a questo la non vittoria della sua squadra, ma bensì alla mancata giocata individuale che, questa volta, non è riuscita a fare la differenza. L’unico a provarci è stato Insigne, fermato, però, da un ottimo Sorrentino nel finale. 

È mancato solo il guizzo decisivo ad un Napoli, che secondo Sarri, ha interpretato molto bene la gara dal punto di vista tattico.“Non abbiamo concesso nulla agli avversari e siamo rimasti sempre corti. Il problema era “solo” inerente al trovare il modo di segnare ad un Chievo cosi serrato sulla sua trequarti difensiva.”

L’allenatore azzurro analizza, inoltre, la partita dei singoli: Mario Rui e Hamsik su tutti.L’ex Empoli, a parere del tecnico, ha disputato un’ottima partita, anche se, giustamente dopo un po’ ha iniziato ad avvertire problemi muscolari dovuti allo scarso minutaggio in campo. Questione relativa al centrocampista slovacco un po’ diversa, il quale continua, oltre a non segnare, a non essere incisivo sulla gara.“Marek ha fatto fatica anche nelle stagioni scorse in alcune fasi, rispetto ad un mese fa lo vedo in crescita. Gli manca ancora un pizzico di lucidità.”

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi