Champions League, aspettando Paris Saint-Germain-Barcellona: il profilo di Samuel Umtiti

Il Parco dei Principi freme, il conto alla rovescia è già partito. Paris Saint-Germain contro Barcellona, ovvero due delle corazzate più temibili a livello continentale per un ottavo di Champions League che trasuda spettacolo. Tanti i protagonisti annunciati: Cavani, Messi, Di Maria, Suarez, Thiago Silva, Neymar, Verratti, Iniesta e chi più ne ha più ne metta. E se il confronto fosse deciso da un outsider? In tal caso, si andrebbe a pescare quasi nel “torbido”, dove troviamo gli insospettabili di lusso. Tra questi, senza dubbio, c’è Samuel Umtiti.

Nato a Yaoundé il 14 novembre del 1993, il centrale camerunese naturalizzato francese è un prodotto delle giovanili del Lione, con cui ha esordito in prima squadra nella stagione 2011/2012. Ben presto è diventato un pilastro della difesa dei transalpini, alzando anche al cielo la Coppa di Francia nella sua prima annata da professionista.

La sua forza fisica, la disciplina tattica e il senso della posizione hanno attirato le attenzioni del Barcellona che lo ha prelevato la scorsa estate per 25 milioni di euro. Ad oggi con i blaugrana ha collezionato otto presenze in Liga, 3 in Coppa del Re e 3 in Champions. Sa farsi trovare sempre pronto quando chiamato in causa: che possa essere il jolly a sorpresa per sventare gli attacchi parigini?