Calciomercato Roma, spunta un Mister X per il centrocampo. Resta viva l’ipotesi Juan Jesus

Calciomercato Roma, altri tre colpi in canna per Walter Sabatini

de Bruyne e Juan Jesus
de Bruyne e Juan Jesus

Non c’è pace per il ds giallorosso Walter Sabatini che ha intenzione, prima delle 23 del 31 agosto, di puntellare definitivamente la già ottima rosa a disposizione di Rudi Garcia. Sono tre i colpi che la Roma vorrebbe mettere a segno: in primis un centrocampista visto che la situazione di Strootman si è ulteriormente complicata con l’olandese che potrebbe per la terza volta finire sotto i ferri causando un ulteriore allungamento dei tempi di recupero (e Paredes è vicino all’Empoli con Ucan che invece resta nella Capitale anche per la volontà del Fenerbahce, titolare del cartellino). Rimane tiepida l’idea Guarin di cui però si è parlato con l’Inter nell’ambito di un discorso più ampio riguardante anche Juan Jesus e Adem Ljajic. Se la pista dello scambio tra il difensore brasiliano e il fantasista serbo resta in piedi, Guarin sembra destinato a rimanere un’idea di fine estate. Spunta nelle ultime ore un Mister X che sarebbe stato individuato in un calciatore francese di colore che non militerebbe però in Ligue 1. Probabile che sia stato suggerito da Garcia anche se il nome resta top secret. In lizza ma più sullo sfondo, come ribadito anche dal suo agente nelle scorse ore, resta Darder del Malaga seguito in passato anche dall’Inter.

Il secondo colpo, come anticipato, dovrebbe essere un difensore centrale. Rudiger, su cui c’è grande fiducia ma che rientrerà dopo la sosta per le Nazionali, non basta a far dormire sonni tranquilli al reparto arretrato considerato che su Gyomber c’è ancora un alone di mistero. Juan Jesus dunque resta in pole ma se nei giorni scorsi si pensava si potesse chiudere sulla base di un prestito con obbligo di riscatto fissato a 9 milioni, nelle ultime ore si fa strada un possibile scambio con Ljajic. L’arrivo del brasiliano risolverebbe diversi problemi vista la sua propensione a giocare anche da terzino sinistro e, con Emerson Palmieri ancora da valutare, potrebbe essere lui la prima alternativa a Digne almeno inizialmente.

Si insiste infine per Bruno Peres del Torino: Garcia ha richiesto un terzino destro per poter permettere a Florenzi di alternarsi in posizione più avanzata con gli altri esterni offensivi e Maicon di poter sfruttare la presenza di un altro laterale affidabile per essere in forma nei momenti clou della stagione. Il problema per la Roma è che Cairo non scende dalla sua valutazione iniziale di 15 milioni di euro. Dall’ambiente granata filtra però la volontà di Sabatini di un ulteriore sforzo per chiudere l’affare: presentata un’offerta da 3-4 milioni per il prestito con diritto di riscatto a 11-12 per una somma complessiva che sfiora proprio la richiesta del club granata. Non è esclusa un’accelerata definitiva su questo fronte.

Calciomercato Roma, Ibarbo, Ljajic e Iturbe con la valigia pronta

Juan Manuel Iturbe

Capitolo cessioni: la Roma è vicina a piazzare i giocatori in esubero nel reparto offensivo ma si devono limare gli ultimi dettagli. In primis per la cessione in prestito di Iturbe al Genoa: accordo raggiunto tra rossoblù e capitolini (prestito oneroso con riscatto a 20 milioni), ora la palla passa al giocatore che si è un po indispettito dal trattamento riservato dalla Roma e che ora dopo ora si convince sempre più ad accettare il passaggio in Liguria.

Anche Ibarbo è pronto a salutare con la Samp che dopo Carbonero potrebbe chiudere un altro colpo per rafforzare ulteriormente il gruppo a disposizione di Zenga. Sull’ex Cagliari restano vigili anche Bologna (Destro a provato a convincere il colombiano) e Frosinone, attualmente più defilato nella corsa al giocatore. Per quanto riguarda Ljajic infine, se non dovesse concretizzarsi l’ipotesi Inter, probabile una cessione a titolo definitivo in Inghilterra o in Germania.