Calciomercato Roma: spunta Pastore, derby con la Lazio per Romulo

L’ultima idea giallorossa è quella del talento argentino del Psg.

La Roma su Javier Pastore. Come è noto, i problemi legati al Fair Play Finanziario, costringeranno il Psg a vendere alcune delle sue stelle per attutire le sanzioni. Il talento argentino, che a Parigi non ha mai del tutto espresso le sue grandi qualità, potrebbe alla soglia dei 30 anni e con un Mondiale che guarderà da casa, optare per un ritorno in Italia.

Javier Pastore

Per assicurarselo potrebbe bastare una cifra che varia dai 15 ai 20 milioni di euro (ha un contratto in scadenza nel 2019), ma il vero problema per la Roma sarebbe l’ingaggio dell’ex Palermo, che si aggira sui 6 milioni di euro a stagione. Uno stipendio che lo porterebbe ad essere (eventualmente) di gran lunga il più pagato in rosa. Trequartista, interno di centrocampo o esterno d’attacco: la duttilità di Pastore lo renderebbe certamente un colpo in grado di scaldare la tifoseria anche nel caso di possibili cessioni “dolorose”.

Altra novità sul fronte arrivi potrebbe essere quella dell’italo-brasiliano Romulo, che con la retrocessione del Verona è pronto ad abbandonare gli scaligeri. Sul centrocampista pare essersi aperto un vero e proprio derby di mercato, così come dichiarato dal suo agente Firmino ai microfoni di Laziosiamonoi.it: “Il giocatore piace molto in Italia. A Roma c’è praticamente un derby. Stavamo parlando con la Lazio e all’improvviso si è inserita la Roma. Hanno fatto un sondaggio, forse non sapevano della clausola rescissoria“.