Calciomercato Perugia: colpo Gnahorè, ma Bianchi rescinde e Zebli verso Genk

Il Perugia rimane una delle società cadette più attive di questo calciomercato, sia in entrata che in uscita.

Il club umbro sta per perdere il centrocampista ivoriano Pierre Desiré Zebli, in partenza verso i belgi del Genk. Ma il rimpiazzo è già stato trovato: si tratta di Eddy Gnahoré.

Il centrocampista francese, classe 1993, di proprietà del Napoli ma in prestito al Crotone, non trova spazio nei Pitagorici, per lui addirittura solo pochi minuti in campionato, quindi gli converrebbe comunque scendere di categoria.

Manca ancora l’ufficialità ma sembra davvero fatta per il suo trasferimento a Perugia, a titolo comunque temporaneo. Sarà un’ottima occasione per il francese per potersi mettere in gioco, per arricchire una carriera professionistica fin qui molto scarna.

In pratica, a parte la sopra citata infima esperienza a Crotone, tutta la carriera del giocatore si riassume in 43 presenze e 4 gol in Lega Pro con la Carrarese fra il 2014 ed il 2016. Per il resto, il giocatore non ha fatto neppure una presenza in nessun altro dei club in cui ha militato, né al Birmingham né al Napoli titolare del suo cartellino.

Anche nel reparto avanzato da segnalare un addio ed un contemporaneo rimpiazzo.

Come era già stato annunciato da tempo, si è svincolato Rolando Bianchi, oramai non più rientrante nei piani della società.

Dopo il grande colpo Francesco Forte, andato in gol subito al suo debutto in maglia perugina, nel 3-3 casalingo dei suoi contro il Cesena in campionato, è approdato da poco alla corte di Cristian Bucchi un altro attaccante, Mattia Mustacchio, prelevato dalla Pro Vercelli a titolo definitivo.

Una curiosità sul giocatore è che ai tempi in cui militava nel Vicenza, i tifosi lo soprannominarono MM7, evidente emulazione di CR7, ovviamente soprannome di Cristiano Ronaldo, di certo una cosa lusinghiera. Chissà se ne sarà all’altezza.

Salvatore Sabato