Calciomercato Milan: Valencia su Musacchio, Krunic vicino al Torino, diversi club su Gabbia e Colombo

Con il 3-0 rifilato al Cagliari nella 38esima giornata di Serie Aè ufficialmente terminata la stagione 2019-2020 del Milanche può ora concentrarsi in maniera più concreta sulle operazioni di Calciomercato. 

I Rossoneri, che saranno costretti ai preliminari di Europa Leaguehanno bisogno di liquidità e di portare a termine qualche cessione per poi completare il restlyng della squadra con qualche nuovo innesto in grado di riportare il Milan in Champions  League. 

Il primo indiziato a lasciare Milanello sembra essere il difensore Mateo Musacchio, attualmente fermo ai box per un problema alla caviglia, ma che da tempo era già finito ai margini del progetto milanista di Stefano Pioli, che ha preferito a fianco di capitan Romagnoli, prima Simon Kjaer e poi Matteo Gabbia

Per il centrale argentino appare probabile un suo ritorno in Spagnadopo l’esperienza al Villarreal da cui Mirabelli l’aveva prelevato nel 2017, questa volta al Valencia che nelle ultime ore sembra aver superato la concorrenza del Betis Siviglia.  

Musacchio che ha il contratto con il diavolo in scadenza nel 2021, sembra ormai sempre più deciso a partire e i dirigenti rossoneri non hanno intenzione di trattenerlo offrendogli un rinnovo, ecco perché le strade dell’argentino e il club di via Aldo Rossi sono ormai in procinto di dividersi. 

Discorso simile quello per il centrocampista Rade Krunicarrivato a Milanello nella scorsa sessione di mercato estiva dall’Empoli, proprio come il compagno di reparto Bennacerma a differenza di quanto avvenuto per l’algerino, Krunic non è mai riuscito ad imporsi, trovando pochissimo spazio in campionato, in una stagione per lui sfortunata anche dal punto di vista dei guai fisici. 

Su Krunic è forte l’interessamento del Torino, con i granata pronti ad una totale rivoluzione della rosa dopo il deludente campionato appena trascorso, terminato a pochi punti di vantaggio sulla zona retrocessione. I granata dovrebbero anche varare un campio di guida tecnica, con Longo sostituito da Giampaolo, che potrebbe ad un anno di distanza ritrovare Krunic, dopo la deludente per entrambi, esperienza rossonera. 

Situazione diversa invece per Matteo Gabbia, il centrale classe 99’, è arrivato ieri alla nona presenza in Serie A, dimostrando di essere in costante crescita di sicurezza e personalità, ma per lui potrebbe essere utile un’esperienza in una squadra di minore blasone, in prestito, per giocare un’intera stagione da titolare. 

Sul difensore varesino si registra l’interessamento di tantissimi club di Serie a e di Serie B, con il Parma già ad un passo da Gabbia nel mercato di Gennaio, ma anche Sampdoria e Crotone. 

Forti voci anche attorno al gioiello del settore giovanile Lerenzo Colombo, che ha esordito quest’anno in prima squadra nel match contro la JuventusColombo già protagonista delle Nazionali under, è certamente uno dei classe 2002 più in vista del panorama italiano ed è già stato blindato dal Milan con un prolungamento di contratto fino al 2024. Nonostante questo Colombo potrebbe, così come Gabbia, beneficiare di un anno o due in prestito, forse anche in un’altra categoria, per farsi le ossa e ripresentarsi a Milanello più pronto a raccogliere il testimone pesante che lascerà Ibrahimovic.