Calciomercato Milan, offerti 40 milioni per Biglia e Keita: la Lazio ne chiede 50 e dice no per Milinkovic-Savic

Continua il tour de force di Fassone e Mirabelli che si sono fiondati a Roma per discutere con la Lazio di due pezzi pregiati come Lucas Biglia e Keita Balde, sui quali la concorrenza è altissima, non solamente in Italia ma anche all’estero.

Una prima offerta sarebbe vicina ai 40 milioni di euro, cifra abbastanza importante ma che non soddisfa comunque le richieste di Tare e Lotito, che per il regista e l’attaccante chiedono almeno 50 milioni di euro.

Distanza notevole tra domanda ed offerta, ma non abissale, con la possibilità dunque di trovare un accordo, magari a metà strada, avvalendosi dei buoni rapporti che da sempre ci sono tra rossoneri e biancocelesti.

Non si è concluso però qui l’incontro tra le parti, che hanno anche avuto modo di parlare della situazione di Sergej Milinkovic-Savic, forte centrocampista serbo che in questa stagione ha mostrato notevoli miglioramenti, sia sul piano tecnico che della personalità.

Anche sul centrocampista la concorrenza non manca, ma, se per Biglia e Keita ogni discorso è aperto, per l’ex Gent c’è stata una chiusura totale, in quanto la società non ha nessuna intenzione di privarsi del proprio gioiellino classe 1995, avendo già rifiutato anche un’importante offerta da parte della Juventus.