Calciomercato Milan, Menez possibile partente e mercato fermo. Rescinde Robinho

Jeremy Menez
Jeremy Menez

Calciomercato Milan: vendere Menez per far cassa

Non è poi così scontata la permanenza di Jeremy Menez nella rosa del Milan l’anno prossimo. Il fantasista francese, arrivato in estate a parametro zero dopo essersi svincolato dal Paris-Saint-Germain, potrebbe essere ceduto a fronte di un’offerta importante.

La possibile plusvalenza, infatti, fa gola al club di rossonero, che vede nel giocatore una possibilità importante per ripianare -almeno in una piccolissima parte- la situazione economica piuttosto deficitaria nella quale tergiversa il club.

La mancata partecipazione alle coppe, probabile ma non ancora certa, dell’anno prossimo potrebbe spingere da una parte la dirigenza a dire addio a -forse- l’unico giocatore il cui valore non è sceso a seguito di quest’annata insoddisfacente e povera di successi ma, al contrario, ha visto elevarsi il costo del proprio cartellino a causa di quei 16 gol in 34 partite, il massimo in carriera.

Dall’altra parte, però, potrebbe essere proprio Menez a chiedere la cessione per calcare palcoscenici più importanti di quello milanista che, fattore assolutamente importante, rischia seriamente di non giocare nemmeno lEuropa League: la vetrina delle coppe per un giocatore di quasi 28 anni e nel pieno della maturità calcistica e non solo potrebbe risultare determinante per il futuro.

Le pretendenti, del resto, non mancano, sia in Italia sia all’estero. Restando nel nostro paese, qualche mese fa si vociferava un timido interessamento da parte della Lazio di Lotito, il quale avrebbe visto proprio nell’ex giocatore della Roma un possibile sostituto di Felipe Anderson, appetito dai maggiori top club europei (primo fra tutti il Barcellona).

Sono però le sirene inglesi quelle più vive. Il Chelsea ma soprattutto il Manchester United hanno effettuato molto più di un semplice sondaggio e pare che i contatti siano piuttosto fitti con l’entourage del francese.

Galliani ha, però, fissato un prezzo che ha quantomeno scoraggiato i possibili investitori: la base, infatti, si aggira intorno ai 20 milioni di euro, ma l’intenzione della società sarebbe quella di far partire una vera e propria asta in modo tale da far arrivare alle stelle il prezzo del cartellino.

Calciomercato Milan: Rescissione per Robinho

È arrivata ai titoli di coda l’avventura, per la verità ormai conclusa da tempo, di Robinho con la maglia del Milan. L’attaccante, che da quest’anno era passato in prestito al Santos, era pressoché rinato dal suo ritorno in Brasile segnando ben 7 gol in 15 partite risultando decisivo nell’economia del club.

La punta, che con la maglia del Milan ha superato di poco le 100 presenze in 4 anni, da qualche tempo aveva palesato l’intenzione di non voler ritornare, terminata la stagione, a Milanello dove, si era già capito, sarebbe stato solo e soltanto di passaggio.

L’accelerazione decisiva, allora, è arrivata nella nottata italiana dove il suo agente Marisa Alija ha avuto dei contatti telefonici piuttosto proficui con Galliani e, più in generale, con la dirigenza rossonera per accelerare la trattativa che ha portato, nel pomeriggio odierno, allo svincolo. La notizia, però, è stata comunicata soltanto dall’entourage del calciatore; manca, quindi, la conferma da parte del club che, però, non dovrebbe tardare ad arrivare ma, al contrario, è prevista ad ore.

Robinho, con tutta probabilità, resterà in Brasile: su di lui, infatti, da qualche tempo ha palesato più di un interesse il Flamengo che, però, è indisposto a causa dello stipendio piuttosto elevato. Una possibilità piuttosto concreta potrebbe essere quella di restare al Santos: nei prossimi giorni ci attendiamo sviluppi in questo senso.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Francesco Bergamaschi

Informazioni sull'autore
Frequenta il terzo anno della facoltà di Scienze della Formazione presso l'Università Cattolica di Piacenza. Tifoso della Juventus, è anche e soprattutto appassionato di calcio giovanile e serie minori.
Tutti i post di Francesco Bergamaschi