Calciomercato Milan, clamoroso: arrestato presidente Tianjin Quanjian, Pato può liberarsi a parametro zero. Arsenal su Ferreira-Carrasco

L’arresto del massimo dirigente del club cinese, potrebbe consentire il ritorno in rossonero dell’attaccante. Sull’ex Atletico Madrid, c’è anche l’assalto dei Gunners, ma non si esclude la possibilità del prestito con diritto di riscatto.

Calciomercato Milan

Questo inizio della sessione invernale del calciomercato, non sembra così semplice per il Milan, che è alla ricerca di quegli innesti in grado di poter far fare il salto di qualità. Gli obiettivi della dirigenza rossonera, sono quelli di rafforzare centrocampo e attacco, proprio per rendere più competitiva la rosa allenata da Rino Gattuso.

Per il reparto avanzato, torna di moda il nome di Pato, il quale potrebbe svincolarsi dai cinesi del Tianjin Quanjian, soprattutto dopo l’arresto del presidente. Situazione che faciliterebbe il ritorno in rossonero dell’attaccante brasiliano, risolvendo definitivamente la ricerca del tanto atteso terzo attaccante da poter alternare a Higuain e Cutrone.  A centrocampo, sembra molto vicino il recupero di Biglia, ma i rossoneri puntano con convinzione su Ferreira Carrasco, esterno sinistro offensivo, in forza anche lui nel massimo campionato cinese, al Dalian Yifang.

Arrivare all’ex Atletico Madrid non è semplice, specie per i 12,5 milioni di ingaggio che il nazionale belga percepisce attualmente. Su Carrasco c’è anche il forte interesse dell’Arsenal, pronto a tentare l’assalto per assicurarselo, anche se nelle ultime ore il Dalian ha aperto ai rossoneri la possibilità di un prestito con diritto di riscatto, vedremo se questa trattativa avrà o meno una svolta definitiva.