Calciomercato: Keita diviso tra Juventus e Inter

Da anni ormai si parla di un addio di Keita Baldè alla Lazio, ma ogni sessione di mercato, dopo un gran vociferare, puntualmente rimane in biancoceleste. Sarà per via del presidente Lotito, con cui qualunque squadra al Mondo ha il terrore di imbastire trattative, sarà forse per il caratterino complicato del senegalese o sarà che, in fondo, non è mai stato troppo deciso a lasciare la squadra che lo ha fatto esplodere in Serie A.

Anche in questa sessione di mercato, pur parlando sistematicamente della sua cessione dal primo giorno, nulla ancora è chiaro. Prima si era interessato il Monaco, che già lo scorso anno si era prepotentemente fatto avanti, poi ci aveva pensato il Milan, che aveva l’accordo con Lotito ma non con Keita, in quanto l’attaccante aspettava la Juventus, che però aveva “acquistato” Patrick Schick.

Adesso le carte sono state tutte rimescolate, con Schick che non ha superato le visite mediche con i bianconeri ed è stato rispedito alla Sampdoria. Il Milan sembra averlo mollato, la Juventus non affonda il colpo e l’Inter inizia a pensare sul serio di inserirsi nella trattativa, ma che in queste ora sembra aver raggiunto l’intesa per portare a Milano Schick.

La matassa è complicato più che mai, con il calciatore che nei giorni scorsi aveva ottenuto di lasciare il ritiro e recarsi a Milano, ufficialmente per motivi personali, ma che nella mente di tutti ha innescato altri pensieri.
Tutto è ancora in discussione, ma nei prossimi giorni potranno esserci importanti novità, con Lotito che preme per risolvere la situazione al più presto, in un modo o in un altro.