Calciomercato Inter, trattativa con il Manchester United per Perisic: offerta da 35 milioni, richiesta da 60, ma c’è anche il Chelsea

Ieri si è disputata l’ultima partita in neroazzurro di Rodrigo Palacio che ha salutato i tifosi ma, nell’indifferrnza generale, sembra esserci stato un altro addio silenzioso, quello di Ivan Perisic. Già al centro di numerose rumors di mercato, ieri a fine partita ha salutato i tifosi con il figlio Leonardo. In molti hanno ignorato questo gesto ma l’ipotesi di un addio si concretizza sempre più grazie anche all’interpretazione del labbiale di Vecchi che sembri augurare buona fortuna ovunque sia la sua prossima destinazione.

Cercato già dal Chelsea, la prima offerta concreta è arrivata dal Manchester United di Josè Mourinho che ha messo sul piatto un offerta pari a 35 milioni di euro per portare il croato in Inghilterra. L’offerta non è sufficiente infatti i neroazzurri valutano il cartellino del giocatore 60 milioni di euro anche se di fronte ad un offerta concreta intorno ai 50 milioni di euro sarebbe difficile dire di no. 

Il croato è un calciatore dotato di agilità, buon tiro e sopratutto è molto duttile. Nato come terzino negli anni si è adattato come esterno di centrocampo e infine come ala, ruolo che gli si addice maggiormente e gli 11 goal in campionato lo dimostrano. La discontinuità è la sua più grande pecca che non permette di definirlo come un big nel suo reparto.

Dalla sua partenza i nerazzurri potrebbero ricavare una plusvalenza eccellente che servirà per il FPF. Basti pensare che approdò all’Inter per la modica cifra di 20 milioni di euro e in due anni potrebbe partire per più del doppio, soldi che i tifosi nerazzurri sperano che saranno reinvestiti sul mercato, visto che l’addio è sempre più vicino.