Calciomercato, colpo Manchester United: preso Bruno Fernandes

Tutto fatto per l’arrivo del portoghese ad Old Trafford.

Manca solamente l’ufficialità, ma l’arrivo di Bruno Fernandes al Manchester United è ormai cosa fatta. Il club inglese verserà nelle casse dello Sporting Club circa 62 milioni di euro per il centrocampista classe 1994 che fino a qualche mese fa sembrava vicinissimo all’altra squadra di Manchester, il City. Operazione che interessa da vicino anche la Sampdoria che, quando decise di vendere il giocatore al club lusitano, si riservò il 10% sulla futura rivendita, con i blucerchiati che guadagneranno quasi 5 milioni e mezzo da questa trattativa.

Come detto, Bruno Fernandes è stato vicinissimo al Manchester City negli ultimi mesi, ma l’improvviso alzamento di prezzo da parte dello Sporting che chiese almeno 70 milioni di euro fece saltare tutto. Col passare dei giorni, però, lo Sporting ha calato le sue pretese, complice anche la volontà del centrocampista di voler lasciare il Portogallo ed il Manchester United si è fatto trovare pronto offrendo sette milioni in più rispetto a quelli offerti in passato dal City. Per quanto riguarda il contratto, Bruno Fernandes firmerà fino al 2024 ed il suo ingaggio sarà di circa 5,5 milioni di euro all’anno.

Questo si tratta solamente del primo colpo a centrocampo per lo United che spera di chiudere l’operazione Milinkovic-Savic nei prossimi giorni e la cessione di Pogba al Real Madrid potrebbe velocizzare il tutto. I Red Devils sono impegnati anche nel rafforzare la difesa, con Maguire del Leicester che arriverà molto probabilmente dopo la cessione di Lukaku, sempre più vicino all’InterIn attesa del serbo, lo United piazza un gran bell’acquisto per il proprio centrocampo, considerando che nell’ultima stagione Bruno Fernandes ha segnato ben 32 reti tra campionato e coppe.

 

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei