Calciomercato, battuto il Chelsea: accordo tra Messi e PSG

Ora è ufficiale: Lionel Messi è un giocatore del PSG. Dopo ben 21 anni tra cantera e prima squadra, Messi lascia il Barcellona. I francesi confezionano un colpo importantissimo per una squadra sempre più galattica. Battuta la concorrenza del Chelsea che oramai punta tutto su Romelu Lukaku. Nella sera è arrivato anche il tweet ufficiale da parte di Tamim bin Hamad Al Thani, fratello dell’emiro del Qatar, proprietario del PSG.

Si potrebbe parlare della fine di un’era. Ed è proprio così visto che Lionel Messi non ha mai visto, per 21 anni, una maglia diversa da quella del Barcellona. Dopo le giovanili del Newell’s Old Boys, per la Pulce è esistito solo il Barcellona. Prima la sua cantera e poi la prima squadra dove ha superato le 500 presenze e dove ha vinto tutto. Però, questa lunga storia d’amore è finita.

Il motivo sarebbe potuto essere legato al fair play della Liga, come affermato dal presidente Joan Laporta, che non permette di rinnovare un contratto faraonico come quello di Messi. E così l’argentino ha dovuto cercare altrove e c’era solo una squadra che poteva permetterselo: il PSG. Una vera e proprio trattativa lampo che ha bruciato il Chelsea, che aveva solo pochissime probabilità di poter pregustare l’arrivo dell’attaccante dell’Albiceleste.

Messi al PSG, l’annuncio nella notte

I francesi si sono mossi in maniera molto lesta per il giocatore. Già dopo la comunicazione da parte del Barcellona sull’addio, il PSG si è catapultato su Lionel Messi. La trattativa è stata tutta in discesa per i parigini e lo stesso Mauricio Pochettino l’ha confermato. Per l’ex Tottenham una squadra niente male formata da campioni come Neymar, Sergio Ramos ed ora un altro fenomeno.

Ad essere galattica non è solo la tecnica e la classe di uno dei giocatori più forti negli ultimi anni ma anche il suo ingaggio. 30 milioni di euro netti all’anno per l’argentino con un costo del cartellino pari a zero. Il club francese è molto ottimista al riguardo: Messi potrà già arrivare nella prossima settimana. Intanto la trattativa è stata confermata da Tamim bin Hamad Al Thani, fratello di Khalifah Bin Hamad Al-Thani, proprietario del club, tramite un tweet.

Se a Parigi esplode la felicità, a Barcellona regna la tristezza. I catalani hanno detto addio ad un giocatore che ha fatto la storia. Assieme a Carles Puyol, Jordi Alba, Messi era il simbolo dell’ultimo baluardo di un Barcellona che ha stradominato nel tempo. Come se non bastasse, però, anche Sergio Agüero vorrebbe andare via, visto che il suo sogno era giocare con l’amico Lionel. Insomma, non proprio un bel periodo in casa Barcellona che sta affrontando uno dei suoi periodi più bui.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione