Brescia: squadra in ritiro dopo la sconfitta con il Verona

8 punti in 10 partite sono troppo pochi, e l’ennesimo ko in casa contro il Verona, ha portato la società del Brescia ad una decisione drastica. Da martedì 7 marzo le rondinelle andranno in ritiro, per preparare al meglio la trasferta di Salerno dell’11 marzo, decisiva per la zona salvezza.

La squadra lombarda vive un periodo molto negativo, con l’allenatore Christian Brocchi contestato dalla tifoseria tramite uno striscione – come spiega Il Giornale di Brescia – che campeggiava sopra la tribuna del campo d’allenamento: “Brocchi vattene“. Con il ritiro si spera di dare maggiore tranquillità al gruppo e al tecnico ex-Milan. La società si è inoltre espressa al termine del match contro gli scaligeri, a favore dell’allenatore, confermandolo sulla panchina delle rondinelle.

brescia
La delusione del Brescia dopo la sconfitta contro il Verona. La gara è stata decisa al 35′ dalla rete di Zuccagni.

Il Brescia ha vinto solo due partite da Natale 2016 ad oggi. 2 a 1 in casa contro la Pro Vercelli, e il 4 a 1 al Cittadella di Febbraio. Nel mezzo tante sconfitte, tante delusioni, e due pareggi. 

Niente però per i biancoblu è compromesso. La zona salvezza, per evitare i play-out, è a 1 solo punto di distanza, e la classifica è così corta che con una serie di risultati utili, la formazione bergamasca possa assicurarsi un futuro più tranquillo.