Borussia Dortmund-Inter, conferenza stampa pre-partita Conte: “Ci giocheremo il passaggio turno portando in campo il nostro calcio”

Un Antonio Conte molto carico quello che si è presentato alla consueta conferenza stampa pre-Champions League. Per il tecnico tanti gli argomenti d’analisi: dall’importanza del match e i possibili cambi di formazione, fino ad evidenziare il triste episodio Balotelli-Verona.

“Il Borussia è una squadra forte e collaudata, che affronta la pressione di questa competizione già da tanti anni. Il Barcellona ha ormai collaudato il primato, tocca a noi giocarci il secondo posto con loro. Sappiamo benissimo che non sarà facile. Il nostro obbiettivo è quello di giocarci tutte le nostre carte e portare la nostra personalità in campo. Chi crede che l’Inter andrà in Germania per fare una gara difensiva si sbaglia di grosso, se ci dovessimo trovare arroccati dietro sarà solamente per meriti dei nostri avversari”. Prosegue poi il tecnico: “Oltre agli avversari, dovremo essere bravi a reggere anche l’imponenza del muro giallo che si viene a creare in ogni loro partita casalinga. I tifosi del Borussia creano sempre un ambiente elettrico, capace di trasferire quella carica in più ai propri calciatori. Daremo il massimo”. 

Sull’approccio alla gara: “Sappiamo benissimo di non avere calciatori per poter provare ad impostare una gara fatta di contropiede. Dovremo essere bravi a far male ai nostri avversari con il pallone tra i piedi e andando in verticale solo quando serve. I nostri risultati in campionato ci dicono che tra casa e trasferta cambi poco, dobbiamo essere bravi a portare questo stesso tipo di mentalità anche su campo europeo”. Nerazzurri intenzionati, quindi, a portare avanti il mini-ciclo positivo di risultati: “Siamo orgogliosi per il lavoro svolto finora, spero però che non si verifichino anche questa volta le due sconfitte prima di andare in sosta, come successo qualche settimana fa. Incrocio le dita”.

Sul ritorno in campo di Sensi: “Stefano sta bene, è al terzo allenamento consecutivo con noi. Poco prima della gara valuterò se schierarlo dal 1′ o a gara in corso”. Immancabile, infine, un parere sul triste episodio di razzismo che ha visto coinvolto Balotelli: “Non ero allo stadio e ho letto che non tutti i tifosi ospiti sono coinvolti in questo spiacevole episodio. In ogni caso sono dell’idea che nei confronti di queste persone bisogna essere inflessibili. I deficienti e gli ignoranti vanno puniti, non ci si può ritrovare ancora in queste condizioni nel 2019”.                                                                                                                                                                                                      

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi