Bologna-Roma, Di Francesco: “Impensabile non fare turnover. Dzeko o Schick? 50 e 50”

Il tecnico giallorosso non accetta cali mentali e chiede i tre punti per mantenere il terzo posto in classifica. E in vista del Barca: “Impensabile non cambiare“.

Eusebio Di Francesco ha parlato nella consueta conferenza stampa pre partita in vista della gara di domani alle 12.30 a Bologna. Un match importante per il cuore (nei rossoblù gioca il figlio Federico, ndr) ma sopratutto per la classifica, con il tecnico giallorosso che chiede alla squadra i 3 punti senza se e senza ma: “La nostra testa deve essere solo sul Bologna, il resto lo sento poco. È troppo importante mantenere la nostra posizione in classifica“.

Eusebio Di Francesco

Il tecnico giallorosso anticipa già un moderato turnover in vista del match di mercoledì sera al Camp Nou. Out Pellegrini (si tenterà di portarlo a Barcellona), in dubbio anche Under vittima di un problema muscolare. In attacco giocherà “uno tra Dzeko e Schick nel ruolo di centravanti. Sono 50 e 50. Se gioca uno non gioca l’altro. Come esterno El Shaarawy, Gerson e Perotti si giocano due maglie, con il primo favorito” – ha spiegato Di Francesco.

Ci si aspetta dunque qualcosa di buono sopratutto da Patrik Schick, che in settimana con la sua Repubblica Ceca è andato in rete nell’amichevole contro la Cina: “Avrei preferito avere Patrik con me, ma a volte l’aspetto mentale può fare la differenza. E se davvero sarà così lo vedremo domani“.