Bologna: accordo per il taglio degli stipendi dei calciatori

La crisi economica causa Covid-19 c’è; impossibile non vederla, non percepirla. Crisi che, inevitabilmente, ha ripercussioni anche nel mondo del calcio. In questo marasma sono coinvolte, chi più chi meno, tutte le squadre del nostro campionato, con danni più o meno ingenti.

Si deve però reagire e venirsi incontro; l’unico modo concreto per le società è apportare una riduzione agli stipendi dei propri tesserati, per far si che il blocco del campionato si porti dietro meno strascichi possibili.


In ordine cronologico i club di Serie A che sono riusciti, con non poche difficoltà, a intraprendere questa via sono Juventus, Roma, Parma, Inter, Atalanta, Cagliari, Milan, Lecce. A questa lista, oggi, si aggiunge anche il Bologna che con la seguente nota comunica l’accordo pervenuto tra le parti.

Ecco il comunicato ufficiale apparso sul sito del club:

“Il Bologna Fc 1909 comunica che, in considerazione della lunga sosta imposta dall’emergenza sanitaria, i calciatori della Prima Squadra e lo staff tecnico hanno dato, come i dirigenti, la loro disponibilità alla riduzione dell’emolumento annuo, in misura di una mensilità”, si legge nella nota ufficiale rilasciata dal club rossoblù. “La Società esprime apprezzamento per il senso di responsabilità dimostrato anche in questo momento dai calciatori e dai tecnici”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus