Barcelona-Juventus 0-3, voti e pagelle: impresa epica e primo posto ! CR7 vince il duello con Messi !

Impresa epica per la Juventus.

I bianconeri espugnano con un netto 0-3 il Camp Nou contro il Barcelona, una vittoria clamorosa che proietta la banda di Andrea Pirlo al 1° posto del gruppo G della UEFA Champions League, soffiato proprio ai blaugrana di Rambo Koeman.

Una vittoria che assume connotati storici, sotto molteplici aspetti.

E’ la prima volta che un club italiano segna 3 gol a domicilio al Barcelona.

E’ la prima volta che Cristiano Ronaldo segna in Champions League contro l’eterno rivale Leo Messi.

Peraltro Juve che restituisce il 3-0 subito nell’ultima volta che era stata al Camp Nou, l’11 Settembre 2017, quando ad andare in doppietta era stato proprio Messi – primi gol per lui contro la Juve.

Già, il tanto atteso duello a distanza, che tornava dopo 3 anni in assoluto e dopo 9 in Champions, viene vinto, stravinto, dal portoghese.

CR7 apre e chiude le danze realizzando i due calci di rigore. In entrambi i casi spiazzato ter-Stegen alla sua destra.

Per Ronaldo quindi l’immensa soddisfazione della doppietta e del trionfo in faccia all’avversario con il quale si è spartito il dominio dell’ultimo ventennio calcistico.

Per il resto una Juve quadrata, accorta, quasi perfetta.

Decisamente la migliore, finora dell’Era Pirlo.

Bianconeri che spingono subito provando a imbrigliare la manovra del Barça aggredendolo già nei primi 20 metri della sua metà campo.

Con un cuneo in mediana che ha spiazzato la retroguardia dei catalani, schiacciandola nella morsa della manovra offensiva bianconera.

Già dopo 6 minuti e mezzo la prima palla gol proprio con Ronaldo, che servito al limite dell’area calcia debole e centrale, facile per ter-Stegen.

Grande partita dei soliti.

Cuadrado sulla destra scende sempre come suo solito e dispensa palloni a iosa, soprattutto quello che imbecca a centro area McKennie per la demi-volé di destro che sigla il raddoppio.

Grande partita dello statunitense in fase di interdizione.

Il texano sigla così il suo 2° gol consecutivo, e dopo essere diventato il primo USA in gol con la Juve, diventa anche il 1° statunitense a segnare in ambito internazionale in bianconero.

In cattedra ci sale anche Gigi Buffon, il quale, premiato con la titolarità dal suo amico prima che allenatore, stoppa in almeno 3 occasioni Messi, forse l’unico elemento dei blaugrana a salvarsi.

Blaugrana che hanno il merito di spingere per tutto il secondo tempo, pur non trovando mai la via giusta.

Anche se ci vanno vicini, con la traversa colpita dalla spizzata di testa di Griezmann.

Questo però accadeva a giochi già fatti, dopo il 2° rigore realizzato da CR7.

Il portoghese poi fornisce anche l’assist per il clamoroso poker bianconero, ma Bonucci è in fuorigioco.

Una serata magica per i bianconeri, che riescono in una impresa insperata.

Pirlo sta plasmando splendidamente questo gruppo, qualcosa di straordinario considerato che, ricordiamolo, è alla sua prima stagione da allenatore.

Le prospettive attuali per i bianconeri sono decisamente positive.

Ora si attende solo il sorteggio degli ottavi, e un verdetto che sia il più possibile morbido.

Voti e pagelle.

Buffon, voto 7

Pirlo, amico prima ancora che allenatore – e suona strano, dato che ha un anno meno di lui…-gli concede questa prestigiosa passerella, e lui para 3 volte Messi, mica l’ultimo arrivato.

Per quante volte lo diciamo per lui, non ci stanchiamo mai: quando l’età è solo un numero !

De Ligt, voto 7

Grande visione di gioco difensiva, personalità da veterano nonostante, a differenza di Buffon, per lui l’anagrafe potrebbe suonare ancora acerba, un predestinato.

Cuadrado, voto 6.5

La fascia destra è sempre sua, e sforna il secondo assist consecutivo per McKennie dopo il Derby.

McKennie, voto 7.

Gran lavoro in fase di interdizione e secondo gol consecutivo da quando gioca in Italia, il suo lavoro in fase di interdizione è molto apprezzabile, sembra avere già assorbito i meccanismi bianconeri.

Ramsey, voto 6.5

Anche lui ottimo in fase di interdizione, e non se la cava male in fase di impostazione da trequartista. Forse il nodo del suo posizionamento ottimale sul campo è sulla via di risoluzione.

Cristiano Ronaldo, voto 7.5

Realizzare una doppietta, pazienza se su rigore, in casa e in faccia al rivale di sempre, soffiandogli così il primato nel girone, cosa chiedere di più ?

Morata, voto 6.

Movimenti da attaccante vero e sfiora anche un gol.

Messi, voto 6.5

L’unico a salvarsi di un Barcelona che è stato veramente uno dei più brutti degli ultimi anni.

Ci prova almeno 4 volte, 3 delle quali trova sulla sua strada un Buffon magistrale, alla quarta sfiora l’eurogol ma sfiora anche il palo…

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato