Barcellona-Napoli, prepartita Spalletti: “Giocare al Camp Nou è un sogno ma dobbiamo rimanere calmi. Da valutare le condizioni di Osimhen”

Alla vigilia del match degli ottavi di Europa League tra Barcellona e Napoli, il tecnico Luciano Spalletti ha parlato nella consueta conferenza prepartita.

Inizia l’avventura europea anche del Napoli. Non poteva capitare di peggio al Napoli: il Barcellona. I blaugrana, orfani di Messi, dopo un inizio piuttosto singhiozzato, sembrano aver trovato la giusta direzione. La squadra allenata da Xavi viene da diversi successi come quello per 4-2 ai danni dell’Atlético Madrid e si sta riprendendo le parti alte della classifica.

Si giocherà nella stupenda cornice del Camp Nou, uno degli stadi più importanti d’Europa. Già fa senso vedere il Barcellona in Europa League ed ad il Napoli spetterà una sfida per niente facile. Non bisognerà farsi intimorire dal campo, ha dichiarato Luciano Spalletti, ma piuttosto far leva sulle qualità che tutti i giocatori hanno.

Grande elogio per Xavi da ex giocatore ma soprattutto ora da allenatore. Il suo gioco è costruire dal basso e mira ad un calcio molto offensivo, vorrà riportare il Barcellona ai vecchi fasti del passato. L’allenatore spagnolo è giovane ma ha già ottimi margini di miglioramento. Quella con i catalani sarà una di quelle partite che si sogna da sempre, un incontro dal sapore speciale.

La qualità del gioco sarà la parola chiave per il Napoli. Non ci sarà neanche più la regola del gol in trasferta che varrà doppio, quindi si potrà giocare anche ad armi pari. Mantenere la calma resta il monito che il tecnico ha fatto ai suoi giocatori. Qualche dubbio della formazione c’è ancora dato che Spalletti dovrà fare a meno di Politano infortunato e di Tuanzebe non inserito nella lista UEFA.

Ha fatto preoccupare, e non poco, anche l’infortunio di Osimhen in allenamento. Domani si valuterà se inserire il nigeriano dal primo minuto o meno. Da tenere d’occhio anche Mertens che potrebbe essere titolare. Resta comunque un’assenza in attacco: quella di Lozano che è reduce dall’infortunio procuratosi in Nazionale.

In attacco, dunque, scalpita anche Petagna che nelle ultime uscite di campionato ha fatto bene. Si tratta sicuramente di una partita speciale per chiunque ma ogni incontro, per Spalletti, ha la stessa importanza, indipendentemente dal blasone della squadra.

L’obbiettivo è di arrivare fin quando si potrà in fondo a questa competizione e regalare qualche gioia anche ai tifosi. Domani, tra l’altro, è prevista una vera e propria ondata azzurra nel settore ospiti del Camp Nou.

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione