Barcellona, Messi segna la 34° tripletta: eguagliato il record di Cristiano Ronaldo in Liga

34 triplette in Liga Spagnola e record di CR7 eguagliato. Leo Messi non conosce limiti. Il prossimo obbiettivo sarà quello di superare lo storico rivale nel record assoluto di triplette in carriera?

“Messi, Messi e ancora Messi”. Per ben 34 volte questo nome è risuonato a suon di gol in una singola partita di Liga Spagnola. L’argentino è infatti riuscito ad agganciare CR7 per quanto concerne le triplette realizzate nel massimo campionato spagnolo. Decisiva per eguagliare il suo rivale la tripla realizzazione di pochissimi giorni fa nel match contro il Celta Vigo. Non c’è, però, ancora parità nel calcolo delle triplette totali realizzate in carriera: 55 per Ronaldo, 50 per “La Pulga”. L’ultima per l’asso portoghese ottenuta pochissime ore fa contro la Lituania, con la maglia della sua nazionale. 

Per Messi, invece, le triplette con la propria Argentina sono 6, l’ultima di queste realizzate il 29 maggio 2018 contro Haiti. In Champions League, invece, sono ben 8 gli hat-trick messi a segno dal 10. In Coppa del Re, Leo è fermo a 3, di cui l’ultima realizzata un bel po’ di tempo fa (3 febbraio 2016) contro una delle sue vittime preferite in assoluto: il Valencia. Chiude questa speciale statistica, la tripletta realizzata dal pluri-pallone d’oro nel match di Supercoppa spagnola giocato nel 2010 contro il Siviglia.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi