Atletico Madrid: Diego Costa condannato a 6 mesi di carcere

L’attaccante dei Colchoneros era finito nelle mire del fisco durante il suo passaggio al Chelsea nel 2014.

Diego Costa

E’ noto che il fisco spagnolo da tempo monitora attentamente l’ambiente calcistico e non solo, con il fine di rilevare situazioni di evasione fiscale; eclatanti in tal senso furono i casi di CR7,Messi e Mourinho.

Fu proprio l’Agenzia delle Entrate spagnola a denunciare per frode fiscale Diego Costa nel 2014, quando decise di lasciare l’Atletico di Madrid per tentare l’esperienza (poco fortunata) con il Chelsea di Antonio Conte.   

Secondo quanto riporta El Mundo in Spagna. Lo spagnolo si è dichiarato colpevole di un reato fiscale di 1,1 milioni di euro, importo relativo ai diritti d’immagine, ma grazie l’ammissione di colpa gli è stato concesso di evitare il carcere e di pagare una multa ridotta di 543 mila euro.

Il calciatore, quindi, non sarà oggetto di nessuna misura di detenzione, in quanto ha riconsiderato la sua posizione iniziale; patteggiando con l’Audiencia Provincial di Madrid e arrivando a un’intesa: pagare una multa e rimborsare la quota defraudata.

Avrebbe inoltre chiesto assistenza all’Atletico de Madrid per occuparsi dei suoi problemi fiscali, ma il club avrebbe rifiutato, assicurandogli comunque un anticipo per non avere problemi con il pagamento della multa.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Responsabile editoriale, appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.