Atalanta-Juventus 0-1, Pirlo: “Fatto buona partita, poi gli episodi sono andati a favore loro”

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato a Sky dopo la sconfitta maturata a Bergamo per 1-0 contro l’Atalanta. Il tecnico bianconero, nonostante la sconfitta, è rimasto soddisfatto dell’interpretazione della gara da parte della sua squadra.

Nuovo stop per la Juventus che a Bergamo viene sconfitta 1-0 dall’Atalanta e si ritrova ora al quarto posto in classifica, pienamente invischiata nella corsa alla Champions League.

La partita è stata sostanzialmente equilibrata, con alcune occasioni da una parte e dall’altra. Proprio quando il pareggio sembrava scritto, all’86’ è arrivato il gol di Malinovsky su deviazione decisiva di Alex Sandro che ha concesso i tre punti in palio alla Dea.

Una sconfitta che fa male per la Juventus che stava per portare a casa un punto prezioso. Ed è questo il rammarico più grande di Andrea Pirlo che a Sky ha dichiarato di essere soddisfatto di come hanno giocato i suoi ragazzi: “”E’ stata fatta una buona partita contro una squadra forte. Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, poi gli episodi sono andati a loro favore con questo gol nel finale, però la partita era stata interpretata bene, con grande intensità, grande aggressività, quindi era la gara che dovevamo fare.Dispiace perchè potevamo portare a casa almeno un punto”.

Oggi gli occhi di tutti erano per Paulo Dybala che dopo tanto tempo tornava titolare in un match di Serie A. L’argentino ha disputato più di un’ora di gioco e Pirlo è rimasto contento di lui, dichiarando come sia rimasto soddisfatto fino a quando il fisico lo ha retto: “”Ha fatto un’ottima gara finchè l’ha sostenuto il fisico, non giocava da tantissimo tempo, quindi giocare una partita contro l’Atalanta così fisica alla fine ha fatto una buona gara. Non riusciva a tenere i 90 minuti, ma per quello che è stato in campo ha fatto bene”.

La Juventus ha dovuto fare a meno di Cristiano Ronaldo oggi e l’assenza del fuoriclasse portoghese si è sentita. Anche Pirlo ha ammesso ciò dichiarando come Ronaldo non abbia segnato 25 reti per caso, ma non si abbatte per questa sconfitta: “Ronaldo non ha fatto per caso 25 gol in stagione, sappiamo che è il nostro finalizzatore, ma anche nella partita dell’andata ha fatto una grande gara. Abbiamo tenuto bene il pallino in mano nostante ci fosse lui in campo. Si adatta facilmente a questo tipo di partite perchè è un campione, poi quando ti manca lui, ha qualche azione dove puoi finalizzare di meno, perchè manca il killer d’area di rigore. Però tutto sommato abbiamo avuto anche oggi le nostre occasioni, non le abbiamo sfruttate, poi un episodio ha cambiato il risultato finale”.

Ora la Juventus è al quarto posto in classifica e rischia di non qualificarsi per la Champions League il prossimo anno. Pirlo, però, non vuole guardare la classifica ed ha affermato come la Juventus debba guardare solo a se stessa: “”Noi dobbiamo pensare a noi stessi, sappiamo che dobbiamo giocare ancora 7 partite, dobbiamo vincerne il più possibile per arrivare in Champions League, ma se giochiamo con questo spirito e con questa voglia di portare a casa il risultato sono convinto che non ci sarà nessun problema nel prosieguo del campionato”.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei