Arsenal: ultimatum a Wenger

Secondo voci che provengono dall’Inghilterra sarebbe calato il gelo in casa Arsenal, con la dirigenza sempre più spazientita per il comportamento del proprio tecnico, Arsene Wenger, che non avrebbe ancora espresso le sue intenzioni.

Ivan Gazidis, direttore sportivo dell’Arsenal, avrebbe infatti proposto un nuovo contratto al manager, che però starebbe temporeggiando ormai da troppo tempo, inducendo il club a dargli un ultimatum, mettendolo alle strette.
Il tecnico francese avrebbe tempo fino al termine di marzo per far conoscere la sua volontà, in modo da dare eventualmente tempo al club di programmare il futuro insieme al prossimo allenatore.

L’era Wenger potrebbe essere giunta al tramonto, anche se il tecnico non ha nessuna intenzione di smettere di allenare e ritiene di aver ancora molto da dare al calcio europeo, come dimostrano il recente rifiuto ai “milionissimi” orientali e le incessanti voci che lo vedono su altre prestigiose panchine.

I nomi forti sono sempre quelli di Thomas Tuchel del Borussia Dortmund e Massimiliano Allegri della Juventus, ma nella ultime ore si sta profilando anche una clamorosa ipotesi che vedrebbe uno scambio di panchine tra Wenger e Luis Enrique.

Il sogno di Wenger rimane sempre quello di guidare il Real Madrid, ma viste le scarsissime possibilità di un addio di Zidane dalla capitale spagnola, Sir Arsene potrebbe anche “accontentarsi” della comunque suggestiva possibilità di approdare al Barcellona.