Arbitri, Alfredo Trentalange è il nuovo presidente dell’AIA

Inizia una nuova epoca per la classe arbitrale italiana: dopo ben dodici anni, e tre mandati consecutivi, finisce l’incarico di Marcello Nicchi ai vertici dell’AIA e comincia quello di Alfredo Trentalange. Classe 1957, ex arbitro internazionale, il sessantatreenne torinese ha sconfitto il presidente uscente raccogliendo il 60,3% dei consensi (193 voti a 125, due schede bianche).

Trentalange, appena eletto, ha avuto subito parole di stima per Nicchi, che ha definito quasi come un maestro: Mi ha insegnato molte più cose di quelle che ci siamo detti. Glielo devo, perché il percorso che ha fatto è stato pieno di valori, di impegno, e quello che lui ha dato a questa associazione resterà per sempre nel mio cuore”.

Nella sua squadra Trentalange ha inserito Duccio Baglioni (vicepresidente), mentre i componenti del comitato nazionale sono: Katia Senesi, Antonio Zappi, Luca Marconi e Nicola Cavaccini. Trentalange eredita un mondo arbitrale profondamente rinnovato dall’introduzione della tecnologia (goal-line technology e VAR), ma anche dilaniato dalle solite, annose polemiche sulle direzioni di gara non sempre giudicate ottimali.

Per questo, tra i capisaldi del suo programma figurano la meritocrazia e la formazione dei giovani: “Non possiamo sempre dirci che siamo i migliori del mondo, l’arbitro del futuro è un ricercatore, non un presuntuoso”, ha chiosato Trentalange davanti all’assemblea che l’ha eletto. Tra i suoi obiettivi principali la il progressivo raggiungimento di una parità di genere anche nel mondo arbitrale, da sempre caratterizzato da connotazioni maschili, e il “doppio tesseramento” per i giovani. Ovvero, garantire loro fino ai 15 anni l’opportunità di tesserarsi per l’AIA e, contemporaneamente, allenarsi con una squadra, così da “portare anche una cultura del regolamento”.

Tutti buoni propositi che l’arbitro piemontese e la sua squadra avranno il compito di concretizzare. C’è tempo fino al 2024, anno delle Olimpiadi di Parigi, quando sarà il momento di nuove elezioni e si dovranno tirare le somme.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus