Addio Roma? Mourinho può diventare il nuovo Ct del Portogallo

L’allenatore della Roma, Josè Mourinho, potrebbe diventare in nuovo Ct del Portogallo, che starebbe pensando di proporre un contratto part-time all’allenatore portoghese.

Sono ore di fermento in casa Roma: dopo l’amara sconfitta ai quarti di finale Mondiale del Portogallo contro il sorprendente Marocco, la nazionale lusitana ha definitivamente salutato il tecnico Santos, mettendosi alla ricerca di un nuovo Ct. Il profilo ideale sarebbe quello di Josè Mourinho, che da anni è seguito dalla Nazionale portoghese che ha cercato più volte di affidargli la guida della squadra.
La questione non sembra essere affatto semplice, Mourinho apprezzerebbe moltissimo le lusinghe che arriverebbero dalla propria nazionale; il tecnico, infatti, ha sempre dimostrato di seguire molto quest’ultima e, considerando anche che Mou ha vinto praticamente tutto in termini di trofei per club, sarebbe propenso ad accettare un eventuale incarico.

Il Portogallo sa bene che Mourinho ha un contratto che lo vincola alla Roma fino al 2024 e per non creare disordini tra l’allenatore e la società starebbe pensando di offrire un incarico in concomitanza con la guida tecnica della Roma, cosa che farebbe felici almeno nel breve periodo tutte le compagini interessate.

Per il momento non c’è ancora nulla di ufficiale. Mourinho e la Roma attualmente sono in Portogallo per il ritiro invernale che terminerà il 22 dicembre e proprio questi giorni potrebbero essere decisivi per un potenziale accordo.

Luigi Mango

Informazioni sull'autore
“L'ossessione batte il talento, sempre”. Laureato in Beni Culturali. Appassionato di cultura, scrittura e calcio.
Tutti i post di Luigi Mango